Limone e Liquirizia

Baci Perugina

Baci Perugina
Una ricetta semplice e veloce per realizzare in casa i cioccolatini più amati dalla gente. Sono sufficienti pochi ingredienti ma di ottima qualità, così come devono esserlo le nocciole tostate. Simbolo indiscusso di questa giornata in cui si festeggia San Valentino e tutti gli innamorati. Divertitevi a prepararli e a regalarli alle persone che amate.
Write a review
Print
Ingredienti per circa 30 pz
  1. 90 g di Cioccolato al Latte
  2. 60 g di Cioccolato Bianco
  3. 50 g di Cioccolato Fondente al 70%
  4. 2 Cucchiai di Cacao Amaro in Polvere
  5. 150 g di Nocciole Tostate
  6. 150 g di Crema Spalmabile alla Gianduia ( io Pernigotti )
  7. Pz 30 Nocciole Tostate
  8. Q.b. di Cioccolato Fondente al 50% per la copertura
Procedimento
  1. In una ciotola spezzettate il cioccolato al latte, il cioccolato bianco e il fondente al 70%. Trasferite su un pentolino con acqua calda, avendo cura, di non far toccare le sue pareti a quelle del pentolino, e fate sciogliere a bagnomaria su fiamma bassa. Fate attenzione ad evitare il contatto del cioccolato con l'acqua, altrimenti si rassoda e si formano dei grumi che non riuscirete più a recuperare.
  2. Una volta sciolto, togliete dal fuoco e mescolando con una frusta, unite prima il cacao in polvere, poi la crema gianduia ed infine i 150 g di nocciole ridotte in granella con l’aiuto di un mixer.
  3. Fate riposare il composto in frigo, coperto con pellicola, fino a quando non si sarà addensato al punto tale, che vi permetterà di lavorarlo con le mani.
  4. Formate quindi delle palline e adagiatele su un vassoio ricoperto di carta forno. Mettete al centro una nocciola intera e fate una leggera pressione così da farla aderire bene al composto.
  5. Riponete di nuovo in frigo per circa 20/30 minuti.
  6. Nel frattempo, con lo stesso procedimento, sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente al 50%.
  7. Tuffate al suo interno un bacio alla volta, e aiutandovi con una forchetta, prelevatelo e sbattete sul bordo della ciotola per togliere il cioccolato in eccesso. Trasferite sul vostro vassoio e fate raffreddare.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Gulash con Patate

Secondi Piatti | 9 febbraio 2018 | By

Gulash con Patate
Siete mai andati a Budapest ?? Se così fosse, avrete sicuramente assaggiato il Gulash e in tutte le sue varianti. Un piatto tipico Ungherese che consiste in uno stufato di carne aromatizzato alla Paprika e al Cumino. Utilizzato anche come piatto unico se abbinato come in questo caso alle patate o alla polenta. Con il giusto taglio di carne, la lunga cottura e gli altri ingredienti dosati alla perfezione, il risultato è un piatto super saporito, dove la carne si scioglie in bocca e i profumi rilasciano un retrogusto dalle mille sfumature. Il vero Gulash si presenta piuttosto brodoso, quasi come fosse una zuppa, io preferisco un risultato più compatto, ma ognuno può dosare la quantità di brodo a proprio piacere. Se avete un po’ di tempo provatelo e magari abbinatelo a una soffice e buona torta al testo.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
Per il Gulash con Patate
  1. 800 g di Carne di Vitello ( Spalla, regione costale o parte bassa della coscia )
  2. 480 g di Cipolla Bianca
  3. 160 g di Vino Rosso Secco
  4. 30 g di Concentrato di Pomodoro
  5. 480 g di Passata di Pomodoro
  6. Lt. 1,5 circa di Brodo di Carne
  7. 13 g di Paprika Dolce
  8. ½ Cucchiaino di Cumino
  9. 80 g di Farina
  10. 60 g di Burro
  11. 800 g di Patate Rosse
  12. Q.b. di Olio e.v.o
  13. Q.b. di Sale
Per il Brodo di Carne
  1. 350 g di Manzo per Bollito
  2. 200 g di Biancostato di Pancia
  3. 2 Ossi di Manzo
  4. 1 Carota
  5. 1 Cipolla Dorata
  6. 1 Gambo di Sedano
  7. 4 Gambi di Prezzemolo
  8. Q.b. di Sale Grosso
  9. Q.b. di Olio e.v.o
  10. Qualche Grano di Pepe Nero
Come Realizzare il Brodo di Carne
  1. Lavate e mondate il prezzemolo, la carota e il sedano. Tagliateli a pezzi e mettete le verdure in una pentola. Unite la cipolla sbucciata e steccata con i grani di pepe e un filo di olio.
  2. Lavate la carne, asciugatela e inseritela nella pentola con le verdure e gli ossi di manzo. Coprite con abbondante acqua fredda e fate cuocere a fiamma media fino a ridurre il brodo della metà. A questo punto aggiungete un altro litro di acqua calda, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 2 ore. Il brodo durante la cottura deve essere coperto per 2/3 della pentola e schiumato spesso con l’aiuto di un mestolo forato al fine di renderlo bello limpido. Quasi a fine cottura assaggiate il brodo e se necessario aggiungete del sale grosso. Spegnete la fiamma e con un mestolo scolate le verdure con le carni che potrete mangiare o utilizzare per altre preparazioni. Con un colino filtrate il brodo.
Come realizzare il Gulash
  1. Lavate, mondate e tritate finemente le cipolle. Trasferitele in una pentola capiente e versate abbondante olio. Fatele appassire su fuoco medio per circa 10/15 minuti. Nel frattempo tagliate la carne a piccoli cubetti da circa 2 cm per lato, passatela prima nella farina e poi nella paprika, facendola aderire bene sulla superficie della carne.
  2. In una padella mettete il burro e fate sciogliere, aggiungete la carne e fate rosolare bene su tutti i lati. Trasferite ora insieme alla cipolla, sfumate con il vino rosso e lasciate evaporare. Sciogliete il concentrato di pomodoro in poco brodo e unite alla carne. Aggiungete anche la passata, condite di sale e aromatizzate con il cumino. Avendo il cumino un sapore piuttosto forte e deciso il mio consiglio è quello di metterne una parte, per poi assaggiare e unirne dell’altro se ne ritenete opportuno.
  3. Continuate la cottura a fiamma bassa e aggiungendo del brodo caldo poco alla volta, per circa due ore. A questo punto unite le patate precedentemente lavate, sbucciate e tagliate a cubetti piuttosto grandi. Portate a cottura e regolate di sale se necessario.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Strozzapreti con Verza, Pancetta e Pecorino

Primi Piatti | 4 febbraio 2018 | By

Strozzapreti con Verza, Pancetta e Pecorino
Un primo piatto prelibato che vi conquisterà al primo assaggio. Questa straordinaria verdura di stagione è l'ingrediente principale per realizzarlo. Dalle foglie croccanti e di un colore verde intenso, il cavolo verza ha infinite proprietà gia conosciute fin dall'antichità. In questo piatto viene accompagnato a cubetti di pancetta e a un pecorino ben stagionato. Il tutto per un sapore intenso e ben equilibrato.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 420 g di Cavolo Verza
  2. 140 g di Pancetta Dolce a Cubetti
  3. 500 g di Pasta Tipo Strozzapreti
  4. Q.b. di Pecorino Stagionato
  5. Q.b. di Olio e.v.o
  6. Q.b. di Sale e Pepe
Procedimento
  1. Lavate e capate il cavolo verza; staccate le foglie più esterne e con l’aiuto di un coltello togliete il torsolo alla base. Dividete il cespo in quattro parti uguali e tagliate a striscioline. Trasferite in una ciotola capiente e lavate più volte sotto acqua fredda.
  2. Portate a bollore abbondante acqua salata e versate la verza all’interno portandola a cottura.
  3. Nel frattempo in una padella con un filo di olio fate rosolare i cubetti di pancetta. Aggiungete la verza precedentemente scolata e proseguite la cottura per qualche minuto e comunque finché il prodotto non si sarà ben asciugato.
  4. Tuffate ora la pasta nell'acqua di cottura della verza. Cuocete al dente, scolate e trasferite nella padella con il condimento. Fate amalgamare bene su fiamma media e servite nei piatti da portata. Spolverizzate con del pepe macinato al momento e abbondanti scaglie di pecorino.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Bok Choi al Salto

Bok Choi al Salto
Il Cavolo cinese bianco, noto col nome comune di bok choi, è ormai arrivato da qualche anno sulle nostre tavole. In molti lo adorano, per il suo sapore delicato, per il facile utilizzo in cucina e per le sue propietà nutrizionali. Ha foglie carnose e croccanti, di colore verde scuro, un profumo piacevole, e un sapore fresco, con note di senape, che ricorda quello delle bietole, ma più succulento. Dal punto di vista nutrizionale si contraddistingue per l’alta concentrazione di vitamine, sali minerali, calcio e fosforo, fibre e proteine, inoltre può vantare, a differenza degli altri tipi di cavolo, una maggiore concentrazione di polifenoli, antiossidanti e caroteni. Quindi un alimento dal notevole potere antinfiammatorio. Il bok choi richiede una cottura velocissima che non ne alteri le propietà, in alternativa, si possono consumare le foglie ( molto tenere e meno coriacee dei gambi ) anche crude, aggiungendole alle insalate.
Write a review
Print
Ingredienti per 2 ps
  1. 700 g di Bok Choi
  2. 2 Spicchi di Aglio
  3. 1 Cucchiaino di Olio di Sesamo
  4. 1 Cucchiaio di Olio di Arachidi
  5. 1 Cucchiaio di Salsa di Soia
  6. 2 Cucchiai di Brodo Vegetale o Acqua Calda
  7. Q.b. di Semi di Sesamo
  8. Q.b. di Sale
Procedimento
  1. Tagliate a circa 2 cm la base del cavolo e gettatela via, fate lo stesso con le foglie esterne scolorite e troppo dure. Tagliate ora il gambo a metà in senso longitudinale e lavate il cavolo in acqua fredda. Scolate e affettate a piccoli pezzi.
  2. In una piccola padella versate i semi di sesamo e fateli tostare.
  3. Prendete un wow, fate scaldare e versate gli olii, quando stanno per fumare aggiungete i spicchi di aglio in camicia. Lasciate andare per qualche secondo e poi aggiungete il cavalo, saltate per 3-4 minuti finché non comincerà ad appassire. Unite il brodo, la sala di soia e condite di sale. Fate saltare ancora per un paio di minuti, finché la verdura risulterà cotta ma ancora croccante.
  4. Servite con una spolverata di semi di sesamo tostati.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Crostata con Frolla Milano del Maestro Iginio Massari e Crema al Limone

Crostata con Frolla Milano del Maestro Iginio Massari e Crema al Limone
Devo dire che è una crostata strepitosa, un incontro di sapori raffinatamente miscelati e dosati alla perfezione! Sembra davvero una crostata presa in pasticceria per il perfetto equilibrio gustativo!!! Per la frolla ho utilizzato una ricetta di Iginio Massari e poi compltetato con una Crema al Limone, una delle mie ricette ormai super sperimentate. Il risultato finale è qualcosa di sublime per quanto semplice.
Write a review
Print
Ingredienti per uno Stampo da 24 cm di Diametro
Per la Frolla Milano
  1. 300 g di Farina 00
  2. 1 Tuorlo
  3. 200 g di Burro
  4. 75 g di Zucchero a Velo
  5. 40 g di Miele di Acacia
  6. 2 g di Sale
  7. Semi di mezza Bacca di Vaniglia
  8. Scorza Grattugiata di ½ Limone
Per la Crema Pasticcera
  1. 2 Tuorli
  2. 1 Uovo Intero
  3. 60 g di Farina 00
  4. 20 g di Fecola di Patate
  5. 1/2 Litro di Latte Fresco
  6. Succo e Scorza Grattugiata di 1 Limone e 1/2 non Trattato
  7. 150 g di Zucchero
  8. Semi di mezza Bacca di Vaniglia
Procedimento
Preparate la Frolla
  1. Versate in Planetaria il Burro che deve essere morbido ma senza perdere la sua elasticità, lo zucchero a velo e il miele. Lavorate con la foglia a bassa velocità per qualche secondo, unite poi il tuorlo e il sale sciolto in pochissima acqua. Aggiungete i semi di vaniglia e la scorza grattugiata del limone. Setacciate ora la farina, versate in planetaria e azionate per amalgamare gli ingredienti.
  2. Ora qui dovete fare molta attenzione; se la lavorate troppo l’impasto risulterà coriaceo, se la lavorate troppo poco la cottura non sarà regolare. Prelevate la frolla e avvolgetela nella pellicola, fate riposare in frigorifero per almeno 12 ore. In questo modo i grassi e lo zucchero si stabilizzano correttamente.
Preparate la Crema Pasticcera
  1. In una ciotola montate le uova, i tuorli e lo zucchero usando se possibile una frusta elettrica.
  2. Aggiungete poi la farina e la fecola setacciate, continuate ora a mescolare con una frusta manuale e infine unite la scorza e il succo del limone.
  3. Quando il composto risulta omogeneo versate a filo il latte ben caldo a cui avrete unito la bacca di vaniglia.
  4. Ponete sul fuoco e continuate a mescolare fino a quando la crema non sarà pronta. Regolate di succo e scorza di limone se necessario. Coprite subito con della pellicola a contatto e lasciate raffreddare.
Realizzate la Crostata
  1. Trascorso il tempo, prendete il vostro panetto di frolla e adagiate su di un piano da lavoro leggermente infarinato. Stendete con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 4 mm. Foderate il vostro stampo precedentemente imburrato facendo aderire bene la frolla sui bordi, con una forchetta bucherellate la superficie e fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti, o comunque fino a doratura. Sfornate e fate raffreddare. Riempite il vostro guscio di frolla con la crema pasticcera e con l’impasto restante create un bordo e dei decori sulla superficie a vostro piacimento. Infornate di nuovo in forno preriscaldato a 180°C per circa 20/25 minuti. I tempi di cottura variano a secondo della tipologia di forno.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/