Limone e Liquirizia

Schiaffoni con Crema di Cavolo Romano e Quenelle di Ricotta Saporita

Primi Piatti | 6 febbraio 2017 | By

 

 

 

Schiaffoni con Crema di Cavolo Romano e Quenelle di Ricotta Saporita
Il Cavolo o Broccolo Romanesco trovo che sia un esempio di perfezione regalatoci dalla nostra Madre Natura. Rifletteteci un attimo....ha una forma piramidale composta da tante piccole rosette disposte a spirale, che non solo riproducono la forma principale, ma si ripetono con regolarità. Stupefacente, davvero Stupefacente !! Ha un gusto piuttosto dolce che in questa preparazione vado un po' a smorzare con la sapidità dei pomodori secchi. Ottimo l'accostamento con la ricotta e la menta fresca. Inoltre il cavolo è ricco di antiossidanti e Vitamina C, che in questo periodo dell'anno è davvero necessaria per il nostro organismo.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 360 g di Pasta tipo Schiaffoni o Paccheri
  2. 1/2 Cavolo Romano
  3. 2 Cucchiai di Aceto
  4. 30 g di Olio e.v.o
  5. 120 g di Ricotta Mista
  6. 3 pz. di Pomodori Secchi sott'olio
  7. 3 Piccole Foglie di Menta Fresca
  8. Q.b. di Sale e Pepe
  9. Q.b. di Olio Piccante
Per la Decorazione
  1. 4 pz. di Pomodori Secchi sott'olio
  2. Qualche piccola fogliolina di Menta
  3. Qualche piccola Cima di Cavolo Romano
  4. Pepe o Olio piccante facoltativo
Procedimento
  1. In una pentola versate abbondante acqua e portate a bollore.
  2. Nel frattempo mondate il cavolo ; tagliate con un coltello le infiorescenze (o cime) dal torsolo, scartando le parti ammaccate o ingiallite, se le infiorescenze sono troppo grandi potete dividerle in più parti. Lavate accuratamente sotto acqua corrente e versate nell’acqua giunta a bollore dopo aver aggiunto un pizzico di sale grosso e due cucchiai di aceto. Lasciate cuocere per circa 15 minuti (il tempo di cottura sarà variabile in base alla grandezza delle cime, per tanto controllate che il gambo risulti abbastanza morbido). Scolate con una schiumarola tenendo da parte l’acqua di cottura e tuffate subito il cavolo in acqua fredda con cubetti di ghiaccio. Questa operazione consente non solo di bloccare la cottura della verdura ma anche di mantenere integri i suoi colori.
  3. Lasciate da parte qualche cima delle più piccole che vi occorreranno poi per la decorazione e versate le altre in un bicchiere da mixer. Unite i 30 g di olio e aggiustate di sale e pepe. Con un mixer ad immersione e versando poco per volta dell’acqua di cottura lavorate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Trasferite in una padella antiaderente.
  4. Prendete ora un setaccio e riponete una ciotola sotto di esso. Versate la ricotta e aiutandovi con un cucchiaio spatolatela finchè non sarà passata tutta nelle maglie. Condite con i tre pezzi di pomodori secchi e le tre foglioline di menta tritati finemente, un pizzico di sale e un filo di olio piccante. Mescolate per far amalgamare tutti gli ingredienti.
  5. Accendete di nuovo il fuoco sotto la pentola contenente l’acqua di cottura del cavolo e portate ad ebollizione. Aggiustate di sale e versate la pasta. Scolate al dente, trasferite nella padella con la crema di cavolo e ripassate su fiamma media per 2/3 minuti.
  6. Prendete dei piatti da portata monoporzione, ponete sulla superficie la dose sufficiente di pasta per ogni commensale, spolverizzate con i pomodori secchi tritati finemente, adagiate qualche fogliolina di menta e le cime più piccoline dei cavoli tenuti da parte. Terminate con qualche piccola quenelle di ricotta.
  7. Se vi piace potete aggiungere del pepe macinato al momento o dell’altro olio piccante.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/