Limone e Liquirizia

Castagnole

 

Castagnole
Write a review
Print
Ingredienti per circa 30 pz
  1. 300 g di Farina 00
  2. 100 g di Uova
  3. 65 g di Burro morbido
  4. 150 g di Ricotta mista
  5. 80 g di Zucchero semolato
  6. Scorza grattugiata di 1 Limone non trattato
  7. Scorza grattugiata di 1 Arancia non trattata
  8. Semi di 1/2 Bacca di Vaniglia
  9. 2 Cucchiai di Rosolio di Cannella
  10. 1 Pizzico di Sale
  11. 8 g di Lievito in polvere
  12. Q.b.Olio di Arachidi per friggere
Per la decorazione vi occorre inoltre
  1. Alchermes
  2. Zucchero Semolato e Zucchero a Velo
Procedimento
  1. In una ciotola capiente miscelate lo zucchero, il lievito e la farina setacciata. Unite la Ricotta e il Burro ammorbidito, continuando a mescolare unite prima le uova, la scorza grattugiata degli agrumi, i semi di vaniglia, il rosolio di cannella e il pizzico di sale. Lavorate l'impasto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, coprite con pellicola e fate riposare in frigo per circa 1 ora.
  2. Trascorso il tempo versate l'olio di Arachidi in una pentola non troppo larga e alta. Accendete il fuoco e portate l'olio a una temperatura di 170°C. Il modo migliore per misurarla è utilizzare un termometro a immersione, ma esiste anche il metodo empirico del pezzetto di pane raffermo di 1 cm di lato: più rapidamente diventa di un bel colore dorato e più caldo è l'olio. ( 170/175°C dorerà in 15/18 secondi ). Aiutandovi con un cucchiaio o più semplicemente con le mani, prelevate un po' di impasto e arrotolando create delle sfere dal diametro di 3 cm circa.
  3. Da tenere sempre in considerazione di friggere in olio abbondante, pochi pezzi per volta e di alzare la fiamma per i 10/15 secondi successivi all’immersione degli alimenti, questo perché naturalmente, ogni qual volta, la temperatura si abbassa automaticamente di circa 40°C. Inoltre; girate l’alimento il meno possibile, l’ideale è una volta soltanto, questo eviterà che si impregni di olio. Una volta cotto trasferitelo immediatamente su carta assorbente.
  4. Potete realizzare le vostre castagnole in due versioni; spolverizzarle semplicemente con dello zucchero a velo, oppure come io le adoro, passate nell'alchermes e poi nello zucchero semolato. Il giorno dopo saranno ancora più buone.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/