Limone e Liquirizia

Polpettone di Maiale in Crosta Aromatica

Secondi Piatti | 2 luglio 2017 | By

Polpettone di Maiale in Crosta Aromatica
Un polpettone meraviglioso, che racchiude tutto il sapore delle erbe aromatiche e il gusto straordinario dei pomodori secchi. Potete gustarlo anche freddo, in ogni caso lasciatelo raffreddare un po' prima di tagliarlo, altrimenti si sfalda. Se durante la cottura la crosta si colora troppo , coprite con della carta da cucina. In estate è favoloso, potete accompagnarlo con dei fagiolini o una bella insalata di rucola, pachino e pinoli.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 590 g di Carne di Maiale Tritata
  2. 110 g di Salsiccia di Maiale
  3. 1 Uovo Intero
  4. 6 Fette di Pancarrè
  5. 45 g di Pecorino Grattugiato
  6. 1 Spicchio di Aglio
  7. 1 Pezzetto di Scorza di Limone
  8. 50 g di Pomodori Secchi Sott'Olio
  9. 1 Mazzetto di Erbe Aromatiche Fresche composto da Timo, Maggiorana, Prezzemolo e Menta
  10. 250 ml di Latte Fresco
  11. Q.b. di Olio e.v.o
  12. Q.b. di Sale e Pepe
Procedimento
  1. Lavate e asciugate le erbe aromatiche. Sgocciolate i pomodori secchi e trasferite il tutto in un mixer insieme allo spicchio di aglio e alla scorza del limone. Tritate finemente e unite metà del composto alla carne macinata mischiata con le salsicce precedentemente private della pellicina esterna. Frullate il resto delle erbe aromatiche insieme a tre fette di pancarrè.
  2. In una ciotola ammollate nel latte il pancarrè restante. Fate riposare qualche minuto e poi unitelo alla carne. Aggiungete ora il pecorino grattugiato, l'uovo sbattuto e condite di sale e pepe. Girate per amalgamare bene tutti gli ingredienti e formate un salsicciotto.
  3. Su di un piano da lavoro stendete due fogli di carta alluminio e versate sulla superficie il composto di pane aromatizzato dove farete rotolare il vostro polpettone. Premete leggermente con le mani, in modo da far aderire bene su tutta la superficie.
  4. Trasferite su una teglia rivestita di carta forno e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 60 minuti. Controllate sempre il tempo di cottura, che varia a secondo del forno e alla dimensione del vostro polpettone.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Raffaello Salati

Raffaello Salati
Questi Raffaello Salati sono ottimi per un aperitivo o antipasto sfizioso. Potete servirli in dei pirottini di carta o sopra a dei crostini. L'abbinamento dei formaggi con la frutta secca rende questo stuzzichino morbido, cremoso e croccante allo stesso tempo. Vi assicuro che uno tira l'altro.
Write a review
Print
Ingredienti per circa 18 pz
  1. 100 g di Robiola
  2. 100 g di Philadelphia
  3. 15 g di Arachidi Salati Sbucciati
  4. 10 g di Pinoli
  5. 25 g di Mandorle Pelate
  6. 15 g di Gherigli di Noci
  7. Q.b. di Parmigiano Grattugiato
Procedimento
  1. Private gli Arachidi salati della loro buccia e pellicina esterna, trasferite in un mixer insieme ai pinoli, le noci e le mandorle. Tritate grossolanamente. Trasferite in una ciotola e unite i due formaggi. Mescolate per amalgamare gli ingredienti e aiutandovi con le mani leggermente umide formate delle palline. In un recipiente versate il parmigiano grattugiato, rotolatevi le palline ottenute e servite in pirottini di carta.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Pesto alla Genovese

Salse e Sughi | 2 luglio 2017 | By

Pesto alla Genovese
Per realizzare un vero pesto alla genovese occorrono naturalmente i prodotti della regione ligure, con una particolare attenzione alla tipologia del basilico, che comunque deve essere giovane, fresco e a foglia piccola. Oggi, per lavorarlo, oltre al mortaio si utilizza anche un mixer. Questo ci permette di accorciare i tempi ma fate molta attenzione perché le lame fanno ossidare il basilico. Potete conservarlo in congelatore messo in piccoli vasetti di vetro. La pasta che io preferisco condire con questa salsa sono le trofie, alla quale aggiungo in cottura delle patate tagliate a piccoli cubetti e dei fagiolini.
Write a review
Print
Ingredienti
  1. 50 g di Basilico
  2. 50 g di Olio e.v.o
  3. 35 g di Parmigiano Reggiano Grattugiato
  4. 15 g di Pecorino Grattugiato
  5. 2 Piccoli Spicchi d'Aglio
  6. 1 Cucchiaio di Pinoli
  7. Qualche Grano di Sale Grosso
Procedimento
  1. Lavate delicatamente il basilico in acqua fredda per poi farlo asciugare su un panno da cucina.
  2. Nel frattempo nel mortaio iniziate a pestare l'aglio con qualche grano di sale grosso. Al raggiungimento di una crema, unite i pinoli e poi poche per volta le foglie di basilico. Il movimento del mortaio deve essere rotatorio, in questo modo riusciremo a far fuoriuscire tutto l'aroma del basilico.
  3. Infine aggiungete i due tipi di formaggio e l'olio extra vergine di oliva a filo.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Confettura di Albicocche

Confettura di Albicocche
La confettura di Albicocche è indubbiamente una delle mie preferite. Mi piace gustarla ovunque, sulle crostate, nei cornetti, sulle fette biscottate a colazione, e a volte quando ho voglia di dolce mi basta aprire il barattolo, immergere un cucchiaino e dare gioia al mio palato. Queste mi sono state regalate da una mia amica e devo dire che erano particolarmente belle e naturalmente bio. Una confettura semplice, che racchiude tutto il sapore di questo frutto baciato dal sole.
Write a review
Print
Ingredienti
  1. 1 Kg di Albicocche
  2. 300 g di Zucchero Semolato
Procedimento
  1. Togliete eventuali parti ammaccate o rovinate dalla frutta, lavate sotto acqua corrente e lasciatele asciugare.
  2. Privatele ora del nocciolo, e tagliatele a pezzettini.
  3. Unite lo zucchero; mescolate, coprite con pellicola e fate riposare in frigo per almeno 4 ore.
  4. Versate le albicocche in una pentola di acciaio dal doppio fondo e ponete sul fuoco. Fate cuocere la confettura a fuoco basso e man mano togliete la schiuma che si forma in superficie. A fine cottura, verificate facendo il test della goccia ( Mescolate la confettura con un cucchiaio di legno, poi estraetelo e lasciatelo raffreddare leggermente. Lasciate cadere una goccia di confettura sul piattino: se pronta la goccia sarà viscosa e faticherà a cadere dal cucchiaio. Se la marmellata scende velocemente significa che non è ancora pronta ) frullate leggermente con un mixer ad immersione in modo tale da lasciare qualche pezzetto di frutta intera.
  5. Versate la confettura in vasetti precedentemente sterilizzati, chiudete, capovolgete e fate raffreddare.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/