Limone e Liquirizia

Insalata di Ceci e Pomodori Secchi

 

Insalata di Ceci e Pomodori Secchi
Questa ricetta abbina il gusto delicato dei ceci con il sapore deciso dei pomodori secchi e l'amarognolo della cicoria. Volendo potete aggiungere anche dei cubetti di primo sale e servirlo in questo modo come piatto unico. Se non amate particolarmente il gusto della cicoria, potete tagliarla e metterla a bagno in acqua fredda per alcuni minuti, affinché perda una buona parte del suo amaro, oppure, se preferite sostituitela con della rucola.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 350 g di Ceci in scatola
  2. 70 g di Pomodori Secchi Sott'Olio
  3. 100 g di Cicoria da Taglio
  4. 1 Ciuffo di Prezzemolo
  5. 1 Cucchiaio di Succo di Limone
  6. Q.b. di Olio e.v.o
  7. Q.b. di Sale e Pepe
Procedimento
  1. Scolate i ceci dalla propria acqua di vegetazione, sciacquateli sotto l'acqua corrente, sgocciolate bene e trasferiteli in una ciotola capiente.
  2. Scolate, tritate i pomodori secchi e uniteli ai legumi. In una ciotola versate il succo di limone, tre cucchiai di olio, sale, pepe e il prezzemolo lavato, asciugato e tritato finemente. Emulsionate e versate sull'insalata, mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto.
  3. Nel frattempo lavate e mondate la cicoria da taglio, spezzettatela finemente, e unite ai ceci. Mescolate nuovamente e servite.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Tartare di Pomodori con Fragole, Sedano e Aneto

Tartare di Pomodori con Fragole, Sedano e Aneto
Stupite i vostri ospiti con questa tartare di pomodori e fragole. Un piatto semplice, genuino, fresco. Da gustare come antipasto accompagnato a del pane croccante o come contorno accanto ad un piatto di pesce o formaggi. Saporito, colorato e invitante. L' aneto, il sedano e il basilico, conferiscono al piatto un retrogusto gradevole e armonico.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 150 g di Pomodori D'Inverno
  2. 200 g di Pomodoro a Grappolo Maturo
  3. 150 g di Pomodori Datteri
  4. 150 g di Fragole
  5. 25 g di Coste di Sedano
  6. 5 Foglie di Basilico
  7. Q.b. di Aneto
  8. Q.b. di Aceto di Mele
  9. Q.b. di Olio e.v.o
  10. Q.b. di Sale
Procedimento
  1. Lavate e mondate i Pomodori, le Fragole e le Verdure. Dividete i pomodori a metà e, dopo aver eliminato i semi, tagliateli a piccoli pezzetti. Trasferite in uno scolapasta, salateli e teneteli così per circa mezz’ora in modo che perdano la loro acqua di vegetazione. Nel frattempo tritate finemente il sedano, l'aneto e le foglioline di basilico. Riducete a cubetti anche le fragole.
  2. Unite tutti gli ingredienti in una insalatiera, aggiustate di sale e condite con olio e aceto di mele. Servite a forma di cilindri aiutandovi con un coppa pasta.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Riduzione di Aceto Balsamico e Miele

Riduzione di Aceto Balsamico e Miele
Eccomi qua con una salsa di accompagnamento all'aceto balsamico e miele. Provata oggi, sulla mia insalata di Rucola, Pinoli, Pere e scaglie di Parmigiano. Bè.....cosa dire....Buonissimaaa !!! Potete accompagnarla a della carne, del pesce, dei formaggi o più semplicemente per decorare i vostri piatti.
Write a review
Print
Ingredienti
  1. 500 g di Aceto Balsamico di Modena
  2. 1 Cucchiaio di Miele Millefiori
  3. 4 Chiodi di Garofano
  4. 2 Bacche di Ginepro
  5. 1 Pezzetto di Cannella in stecca da 2 cm
  6. 1/2 Cucchiaino di Zenzero in Polvere
Procedimento
  1. In una casseruola versate l'aceto balsamico, aggiungete i chiodi di garofano, la stecca di cannella, lo zenzero in polvere e le bacche di ginepro leggermente schiacciate.
  2. Trasferite su fuoco basso e portate a leggero bollore. Unite ora il miele, mescolate fino a completo scioglimento, e continuate a cuocere fino a quando la salsa non avrà ridotto il suo volume della metà o poco più; circa 20/25 minuti.
  3. Filtrate e lasciate raffreddare completamente prima di servire.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

XIX Festival Nazionale Primi Piatti

Eventi | 27 settembre 2017 | By

XIX Festival Nazionale Primi Piatti

sdr

Ed eccoci come di consueto all’appuntamento con il Festival Nazionale dei Primi Piatti.
Foligno si prepara ad accogliere la 19esima edizione del Festival Primi d’Italia, l’unica e rinomata manifestazione che celebra la cultura dei primi piatti in tavola.
Dal 28 Settembre al 1 Ottobre 2017, l’intero centro storico di Foligno sarà coinvolto e animato dalle numerose iniziative legate al festival, per quattro giorni di degustazioni, lezioni di cucina, dimostrazioni di grandi Chef, ma anche momenti di spettacolo e di intrattenimento.
Se la pasta è certamente regina della kermesse, spazio anche a riso, gnocchi, ravioli, zuppe, polenta e a tutti quei prodotti agroalimentari comunque indispensabili per la creazione di gustosi e ricchi primi piatti.
Un universo di degustazioni continuative e di cultura alimentare, dove tutte le vie portano al gusto promuovendo a tutto tondo la cultura del primo piatto in tavola.
Foligno si riscopre in veste di Villaggio del Gusto, con un percorso enogastronomico che attraversa i suggestivi luoghi del centro storico lungo i vari punti di degustazione appositamente organizzati. Oltre cento ricette per degustazioni o menu’ di primi, con piatti per tutti i gusti serviti no-stop in modo continuo. Cucine a cielo aperto per cuochi e chef stellati che saranno coinvolti in cooking class e lezioni dimostrative, con proposte di menu’ di primi piatti in abbinamento a vini tutti da scoprire, per il piacere di occhi e palato.
Non mancherà l’allestimento di mostre-mercato a tema: La Boutique della Pasta, Le Eccellenza del Gusto, Odori e Sapori, lo spazio Gluten Free al Villaggio Gluten Free dove trovare e acquistare tantissimi prodotti senza glutine, tra gusto e salute.
Dedicata ad un pubblico di gourmet e appassionati, la 19esima edizione della Kermesse mette sul piatto un tripudio di qualità e prelibatezze, un parterre di Chef stellati del calibro di Gianfranco Vissani, e tanti altri, che proporranno piatti dal sapore siderale, frutto della loro sconfinata fantasia ed esperienza; sarà l’edizione delle stelle e non solo ai fornelli: tante le celebrità presenti a I Primi d’Italia.
Per maggiori informazioni e per conoscere il programma 2017 definitivo della manifestazione, visita il sito ufficiale dell’evento www.iprimiditalia.it!

Panini Cinesi al Vapore

Panini Cinesi al Vapore
I panini cinesi al vapore sono delle brioche super soffici e leggere. Mi era capitato di vedere un video sul web di questi dolcetti, oltre ad affascinarmi la bellezza, mi ero incuriosita riguardo la facilità degli ingredienti e della realizzazione. Inoltre la cottura a vapore li rendeva talmente soffici, che il giorno dopo ho deciso di mettermi all'opera. Sono buonissimi, deliziosi per una colazione leggera e divertenti per i nostri figli. Potete riempirli e spalmarli con una crema alla nocciola o della marmellata. Io ho voluto provarli anche con la cottura al forno, cuocendoli a 170°C per circa 20 minuti, ma quella a vapore non ha eguali, sia per lo splendido colore che assumono, sia per la loro morbidezza. Potete riporli in dei sacchetti e mantelli così per almeno 3/4 giorni. Domani li provo tuffandoli nel caffè e latte !!
Write a review
Print
Ingredienti per circa 10 pz
  1. 500 g di Farina 0 Farina Panettone
  2. 300 g di Latte Fresco
  3. 10 g di Lievito di Birra
  4. 100 g di Zucchero di Canna
  5. 50 g di Burro
  6. 4 Cucchiai di Cacao Amaro
Procedimento
  1. Setacciate la farina e passate al mixer lo zucchero di canna per renderlo più fine possibile.
  2. In una ciotola o nella planetaria, unite i due ingredienti e il burro leggermente ammorbidito, ed iniziate a lavorare.
  3. In un pentolino fate sciogliere il lievito nel latte leggermente tiepido. Uniamo quest’ultimo al composto di farina e lavoriamo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  4. Dividete ora il panetto in due parti di pari peso. Prendetene una metà e unite il cacao. Lavorate bene fino a quando il cacao non sarà ben amalgamato.
  5. Formati i due panetti, trasferite in due ciotole leggermente infarinate e coprite con della pellicola trasparente. Lasciateli lievitare in forno spento, con solo la luce accesa, per circa 1ora e 30 minuti.
  6. Trascorso il tempo, su un foglio di carta forno stendete bene ogni panetto, fino a formare due sfoglie rettangolari di circa 4 mm di spessore.
  7. A questo punto spennellate di acqua fredda la sfoglia bianca e sovrapponete quella al cacao, in questo modo si uniranno bene l’una all’altra. Stendete le sfoglie con il mattarello, per unirle al meglio e renderle più sottili. Spennellate di nuovo la superficie con acqua fredda. Prendete la sfoglia dal lato più lungo e iniziate ad arrotolare fino a formare un filoncino.
  8. Una volta ben arrotolata, con l’aiuto di un coltello affilato, tagliate i panini, formando delle rondelle da uno spessore circa di 3/4cm.
  9. Trasferite i vostri panini su dei quadrati di carta forno, e lasciate lievitare coperti con un panno pulito da cucina, fino al raddoppio.
  10. Riempite d’acqua la base della vaporiera e portate ad ebollizione. Quando l’acqua bolle trasferite i panini all’interno della vaporiera con alla base la carta forno (considerate che lieviteranno ancora durante la cottura, per tanto valutate quanti metterne all'interno). Cuocete per circa 20-25 minuti. Una volta pronti lasciate raffreddare completamente.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/