Limone e Liquirizia

Strozzapreti con Verza, Pancetta e Pecorino

Primi Piatti | 4 febbraio 2018 | By

Strozzapreti con Verza, Pancetta e Pecorino
Un primo piatto prelibato che vi conquisterà al primo assaggio. Questa straordinaria verdura di stagione è l'ingrediente principale per realizzarlo. Dalle foglie croccanti e di un colore verde intenso, il cavolo verza ha infinite proprietà gia conosciute fin dall'antichità. In questo piatto viene accompagnato a cubetti di pancetta e a un pecorino ben stagionato. Il tutto per un sapore intenso e ben equilibrato.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 420 g di Cavolo Verza
  2. 140 g di Pancetta Dolce a Cubetti
  3. 500 g di Pasta Tipo Strozzapreti
  4. Q.b. di Pecorino Stagionato
  5. Q.b. di Olio e.v.o
  6. Q.b. di Sale e Pepe
Procedimento
  1. Lavate e capate il cavolo verza; staccate le foglie più esterne e con l’aiuto di un coltello togliete il torsolo alla base. Dividete il cespo in quattro parti uguali e tagliate a striscioline. Trasferite in una ciotola capiente e lavate più volte sotto acqua fredda.
  2. Portate a bollore abbondante acqua salata e versate la verza all’interno portandola a cottura.
  3. Nel frattempo in una padella con un filo di olio fate rosolare i cubetti di pancetta. Aggiungete la verza precedentemente scolata e proseguite la cottura per qualche minuto e comunque finché il prodotto non si sarà ben asciugato.
  4. Tuffate ora la pasta nell'acqua di cottura della verza. Cuocete al dente, scolate e trasferite nella padella con il condimento. Fate amalgamare bene su fiamma media e servite nei piatti da portata. Spolverizzate con del pepe macinato al momento e abbondanti scaglie di pecorino.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Bok Choi al Salto

Bok Choi al Salto
Il Cavolo cinese bianco, noto col nome comune di bok choi, è ormai arrivato da qualche anno sulle nostre tavole. In molti lo adorano, per il suo sapore delicato, per il facile utilizzo in cucina e per le sue propietà nutrizionali. Ha foglie carnose e croccanti, di colore verde scuro, un profumo piacevole, e un sapore fresco, con note di senape, che ricorda quello delle bietole, ma più succulento. Dal punto di vista nutrizionale si contraddistingue per l’alta concentrazione di vitamine, sali minerali, calcio e fosforo, fibre e proteine, inoltre può vantare, a differenza degli altri tipi di cavolo, una maggiore concentrazione di polifenoli, antiossidanti e caroteni. Quindi un alimento dal notevole potere antinfiammatorio. Il bok choi richiede una cottura velocissima che non ne alteri le propietà, in alternativa, si possono consumare le foglie ( molto tenere e meno coriacee dei gambi ) anche crude, aggiungendole alle insalate.
Write a review
Print
Ingredienti per 2 ps
  1. 700 g di Bok Choi
  2. 2 Spicchi di Aglio
  3. 1 Cucchiaino di Olio di Sesamo
  4. 1 Cucchiaio di Olio di Arachidi
  5. 1 Cucchiaio di Salsa di Soia
  6. 2 Cucchiai di Brodo Vegetale o Acqua Calda
  7. Q.b. di Semi di Sesamo
  8. Q.b. di Sale
Procedimento
  1. Tagliate a circa 2 cm la base del cavolo e gettatela via, fate lo stesso con le foglie esterne scolorite e troppo dure. Tagliate ora il gambo a metà in senso longitudinale e lavate il cavolo in acqua fredda. Scolate e affettate a piccoli pezzi.
  2. In una piccola padella versate i semi di sesamo e fateli tostare.
  3. Prendete un wow, fate scaldare e versate gli olii, quando stanno per fumare aggiungete i spicchi di aglio in camicia. Lasciate andare per qualche secondo e poi aggiungete il cavalo, saltate per 3-4 minuti finché non comincerà ad appassire. Unite il brodo, la sala di soia e condite di sale. Fate saltare ancora per un paio di minuti, finché la verdura risulterà cotta ma ancora croccante.
  4. Servite con una spolverata di semi di sesamo tostati.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Crostata con Frolla Milano del Maestro Iginio Massari e Crema al Limone

Crostata con Frolla Milano del Maestro Iginio Massari e Crema al Limone
Devo dire che è una crostata strepitosa, un incontro di sapori raffinatamente miscelati e dosati alla perfezione! Sembra davvero una crostata presa in pasticceria per il perfetto equilibrio gustativo!!! Per la frolla ho utilizzato una ricetta di Iginio Massari e poi compltetato con una Crema al Limone, una delle mie ricette ormai super sperimentate. Il risultato finale è qualcosa di sublime per quanto semplice.
Write a review
Print
Ingredienti per uno Stampo da 24 cm di Diametro
Per la Frolla Milano
  1. 300 g di Farina 00
  2. 1 Tuorlo
  3. 200 g di Burro
  4. 75 g di Zucchero a Velo
  5. 40 g di Miele di Acacia
  6. 2 g di Sale
  7. Semi di mezza Bacca di Vaniglia
  8. Scorza Grattugiata di ½ Limone
Per la Crema Pasticcera
  1. 2 Tuorli
  2. 1 Uovo Intero
  3. 60 g di Farina 00
  4. 20 g di Fecola di Patate
  5. 1/2 Litro di Latte Fresco
  6. Succo e Scorza Grattugiata di 1 Limone e 1/2 non Trattato
  7. 150 g di Zucchero
  8. Semi di mezza Bacca di Vaniglia
Procedimento
Preparate la Frolla
  1. Versate in Planetaria il Burro che deve essere morbido ma senza perdere la sua elasticità, lo zucchero a velo e il miele. Lavorate con la foglia a bassa velocità per qualche secondo, unite poi il tuorlo e il sale sciolto in pochissima acqua. Aggiungete i semi di vaniglia e la scorza grattugiata del limone. Setacciate ora la farina, versate in planetaria e azionate per amalgamare gli ingredienti.
  2. Ora qui dovete fare molta attenzione; se la lavorate troppo l’impasto risulterà coriaceo, se la lavorate troppo poco la cottura non sarà regolare. Prelevate la frolla e avvolgetela nella pellicola, fate riposare in frigorifero per almeno 12 ore. In questo modo i grassi e lo zucchero si stabilizzano correttamente.
Preparate la Crema Pasticcera
  1. In una ciotola montate le uova, i tuorli e lo zucchero usando se possibile una frusta elettrica.
  2. Aggiungete poi la farina e la fecola setacciate, continuate ora a mescolare con una frusta manuale e infine unite la scorza e il succo del limone.
  3. Quando il composto risulta omogeneo versate a filo il latte ben caldo a cui avrete unito la bacca di vaniglia.
  4. Ponete sul fuoco e continuate a mescolare fino a quando la crema non sarà pronta. Regolate di succo e scorza di limone se necessario. Coprite subito con della pellicola a contatto e lasciate raffreddare.
Realizzate la Crostata
  1. Trascorso il tempo, prendete il vostro panetto di frolla e adagiate su di un piano da lavoro leggermente infarinato. Stendete con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 4 mm. Foderate il vostro stampo precedentemente imburrato facendo aderire bene la frolla sui bordi, con una forchetta bucherellate la superficie e fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti, o comunque fino a doratura. Sfornate e fate raffreddare. Riempite il vostro guscio di frolla con la crema pasticcera e con l’impasto restante create un bordo e dei decori sulla superficie a vostro piacimento. Infornate di nuovo in forno preriscaldato a 180°C per circa 20/25 minuti. I tempi di cottura variano a secondo della tipologia di forno.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/