Limone e Liquirizia

Focaccia ai Semi di Lino, Sesamo, Papavero e Girasole

Focaccia ai Semi di Lino, Sesamo, Papavero e Girasole
Deliziosa, profumata, morbida e ideale per ogni occasione. Il mix di semi rende il suo sapore ancora più straordinario.
Write a review
Print
Ingredienti per uno stampo da 26 cm di diametro
  1. 380 g di farina 00 o Petra 3
  2. 13 g di lievito di birra
  3. 1/4 di cucchiaino di sale
  4. 50 ml di olio evo
  5. 220 g circa di acqua leggermente tiepida
  6. Q.b. di sale grosso
  7. Q.b. di mix di semi ( lino, sesamo, papavero e girasole )
Procedimento
  1. In una ciotola miscelate la farina e il sale fino, create una fontana ed inserite al centro il lievito sbriciolato e 50 ml di olio.
  2. Iniziate ad amalgamare e quando il composto assumerà un aspetto sbriciolato versate l'acqua. Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  3. Trasferite l'impasto ottenuto sulla spianatoia e lavorate energicamente per qualche minuto.
  4. Oliate una terrina, adagiatevi l'impasto e fate lievitare fino al raddoppio-1 ora e mezzo circa.
  5. Trascorso il tempo, prendete l'impasto in mano , sgonfiatelo leggermente per togliere l'aria e adagiatelo su uno stampo dal diametro di 26 cm. Stendete con le mani, coprite con un panno e lasciate lievitare ancora per 30 minuti.
  6. Scoprite l'impasto e formate con le dita dei buchi in superficie, spennellate con olio e spolverizzate generosamente con il mix di semi e del sale grosso. Coprite ancora e fate lievitare di nuovo per 30 minuti.
  7. Nel frattempo preriscaldate il forno a 200 ° e cuocete per circa 20/25 minuti o comunque fino a quando la superficie non risulti dorata.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Baci Perugina

Baci Perugina
Una ricetta semplice e veloce per realizzare in casa i cioccolatini più amati dalla gente. Sono sufficienti pochi ingredienti ma di ottima qualità, così come devono esserlo le nocciole tostate. Simbolo indiscusso di questa giornata in cui si festeggia San Valentino e tutti gli innamorati. Divertitevi a prepararli e a regalarli alle persone che amate.
Write a review
Print
Ingredienti per circa 30 pz
  1. 90 g di Cioccolato al Latte
  2. 60 g di Cioccolato Bianco
  3. 50 g di Cioccolato Fondente al 70%
  4. 2 Cucchiai di Cacao Amaro in Polvere
  5. 150 g di Nocciole Tostate
  6. 150 g di Crema Spalmabile alla Gianduia ( io Pernigotti )
  7. Pz 30 Nocciole Tostate
  8. Q.b. di Cioccolato Fondente al 50% per la copertura
Procedimento
  1. In una ciotola spezzettate il cioccolato al latte, il cioccolato bianco e il fondente al 70%. Trasferite su un pentolino con acqua calda, avendo cura, di non far toccare le sue pareti a quelle del pentolino, e fate sciogliere a bagnomaria su fiamma bassa. Fate attenzione ad evitare il contatto del cioccolato con l'acqua, altrimenti si rassoda e si formano dei grumi che non riuscirete più a recuperare.
  2. Una volta sciolto, togliete dal fuoco e mescolando con una frusta, unite prima il cacao in polvere, poi la crema gianduia ed infine i 150 g di nocciole ridotte in granella con l’aiuto di un mixer.
  3. Fate riposare il composto in frigo, coperto con pellicola, fino a quando non si sarà addensato al punto tale, che vi permetterà di lavorarlo con le mani.
  4. Formate quindi delle palline e adagiatele su un vassoio ricoperto di carta forno. Mettete al centro una nocciola intera e fate una leggera pressione così da farla aderire bene al composto.
  5. Riponete di nuovo in frigo per circa 20/30 minuti.
  6. Nel frattempo, con lo stesso procedimento, sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente al 50%.
  7. Tuffate al suo interno un bacio alla volta, e aiutandovi con una forchetta, prelevatelo e sbattete sul bordo della ciotola per togliere il cioccolato in eccesso. Trasferite sul vostro vassoio e fate raffreddare.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Biscotti Saraceni al Cremino di Nocciola del Maestro Luca Montersino

Biscotti Saraceni al Cremino di Nocciola del Maestro Luca Montersino
Ringrazio il Maestro Luca Montersino per averci regalato questa straordinaria ricetta tratta da un suo grande lavoro, dove la pasticceria salutistica era sinonimo di bontà e golosità. In questi biscotti troverete infatti la qualità e la naturalezza in ogni singolo prodotto che viene utilizzato. Vi assicuro che a livello di piccola pasticceria è uno dei biscotti più buoni che io abbia mai mangiato.
Write a review
Print
Ingredienti per circa 70 pz
Ingredienti per la Frolla
  1. 350 g di Zucchero di Canna Scuro
  2. 150 g di Nocciole Tostate
  3. 210 g di Mandorle non Pelate
  4. 150 g di Farina di Grano Saraceno
  5. 225 g di Farina di Riso
  6. 300 g di Burro
  7. 45 g di Uova
Ingredienti per il Cremino alla Nocciola
  1. 900 g di Cioccolato Bianco
  2. 450 g di Cioccolato al Latte
  3. 360 g di Pasta di Nocciole
  4. 180 g di Burro di Cacao o Burro Chiarificato
Ingredienti per la Finitura
  1. 90 g di Cru di Cacao in Granella ( Fave di Cacao Tostate, tolte della pellicina che le ricopre e ridotte in granella )
  2. 60 g di Nocciole Tostate in Granella
Procedimento
  1. Riducete in polvere le nocciole tostate, le mandorle non pelate, lo zucchero di canna e le due farine, fino a ottenere una miscela omogenea. Trasferite in una planetaria o su di un piano da lavoro. Unite il burro ammorbidito e quando avrete ottenuto un composto sabbioso aggiungete le uova. Avvolgete l'impasto nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno 2 ore.
  2. Trascorso il tempo, stendetelo fino a ottenere una sfoglia dello spessore di un centimetro. Ricavate tanti dischetti della stessa misura degli stampini in silicone, che utilizzerete per la cottura. Inserite ogni dischetto nello stampo e cuocete in forno preriscaldato a 150°C per circa 15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare negli stampi.
  3. Nel frattempo occupatevi del cremino; In una ciotola unite i due tipi di cioccolato e fate sciogliere nel microonde o a bagnomaria. Aggiungete prima la pasta di nocciole e miscelate quindi velocemente con una frusta e poi il burro di cacao o il burro chiarificato. Continuate a mescolare fino a completo assorbimento degli ingredienti. Lasciate raffreddare il composto fino a raggiungere la temperatura di 23°C. Colate il cremino sopra i biscotti ormai raffreddati e spolverizzate la superficie con il cru di cacao e le nocciole in granella. Riponete i stampini in frigorifero fino a quando non si saranno completamente solidificati.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Amaretti Morbidi Al Pistacchio

Amaretti Morbidi Al Pistacchio
Eccoci qua Amici, con un altro “Regalo da Mangiare “, pochi ingredienti per un pasticcino dal profumo intenso e un sapore che regala emozioni. Lo scorso anno per le feste natalizie vi avevo proposto gli Amaretti con Gocce di Cioccolato e Profumo di Arancia, quest’anno invece ho voluto realizzarli morbidi al gusto di Pistacchio. Che dire….solo due parole….straordinariamente Sublimi !! Potete inserirli all’interno di una scatola di latta e adagiarli su dei pirottini per poi regalarli. Inoltre in questo modo si mantengono per lungo tempo. Se avete la possibilità di realizzarli alcuni giorni prima di essere consumati, il gusto ne guadagnerà.
Write a review
Print
Ingredienti per circa 25 pz
  1. 175 g di Mandorle Pelate
  2. 20 g di Mandorle Amare
  3. 190 g di Zucchero Semolato
  4. 60 g di Albumi a Temperatura Ambiente
  5. 40 g di Pistacchi Sgusciati
  6. Scorza grattugiata di 1 Limone non Trattato
  7. 80 g di Farina di Pistacchi
  8. Q.b. di Zucchero a Velo
Procedimento
  1. Riducete in granella i pistacchi sgusciati.
  2. In un mixer raffinate i due tipi di mandorle fino ad ottenere una farina, aggiungete poi lo zucchero con la farina di pistacchi e raffinate insieme.
  3. Trasferite il composto in una ciotola, unite la scorza grattugiata del limone, la granella di pistacchi e l'albume poco alla volta. Mescolate e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Coprite con della pellicola e fate riposare il composto in frigorifero per almeno sei ore o meglio una notte intera.
  4. Trascorso il tempo, prendete il composto e adagiate su di un piano da lavoro spolverizzato con zucchero a velo. Dategli la forma che più desiderate e ripassateli in abbondante zucchero a velo. Adagiate su una placca rivestita di carta forno e cuocete a 240° C in forno statico e preriscaldato per circa 4/5 minuti. Sfornate e fate raffreddare completamente. Il tempo di cottura naturalmente varia in base alla tipologia di forno, alla forma e alla grandezza dei vostri amaretti.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Panini Cinesi al Vapore

Panini Cinesi al Vapore
I panini cinesi al vapore sono delle brioche super soffici e leggere. Mi era capitato di vedere un video sul web di questi dolcetti, oltre ad affascinarmi la bellezza, mi ero incuriosita riguardo la facilità degli ingredienti e della realizzazione. Inoltre la cottura a vapore li rendeva talmente soffici, che il giorno dopo ho deciso di mettermi all'opera. Sono buonissimi, deliziosi per una colazione leggera e divertenti per i nostri figli. Potete riempirli e spalmarli con una crema alla nocciola o della marmellata. Io ho voluto provarli anche con la cottura al forno, cuocendoli a 170°C per circa 20 minuti, ma quella a vapore non ha eguali, sia per lo splendido colore che assumono, sia per la loro morbidezza. Potete riporli in dei sacchetti e mantelli così per almeno 3/4 giorni. Domani li provo tuffandoli nel caffè e latte !!
Write a review
Print
Ingredienti per circa 10 pz
  1. 500 g di Farina 0 Farina Panettone
  2. 300 g di Latte Fresco
  3. 10 g di Lievito di Birra
  4. 100 g di Zucchero di Canna
  5. 50 g di Burro
  6. 4 Cucchiai di Cacao Amaro
Procedimento
  1. Setacciate la farina e passate al mixer lo zucchero di canna per renderlo più fine possibile.
  2. In una ciotola o nella planetaria, unite i due ingredienti e il burro leggermente ammorbidito, ed iniziate a lavorare.
  3. In un pentolino fate sciogliere il lievito nel latte leggermente tiepido. Uniamo quest’ultimo al composto di farina e lavoriamo fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  4. Dividete ora il panetto in due parti di pari peso. Prendetene una metà e unite il cacao. Lavorate bene fino a quando il cacao non sarà ben amalgamato.
  5. Formati i due panetti, trasferite in due ciotole leggermente infarinate e coprite con della pellicola trasparente. Lasciateli lievitare in forno spento, con solo la luce accesa, per circa 1ora e 30 minuti.
  6. Trascorso il tempo, su un foglio di carta forno stendete bene ogni panetto, fino a formare due sfoglie rettangolari di circa 4 mm di spessore.
  7. A questo punto spennellate di acqua fredda la sfoglia bianca e sovrapponete quella al cacao, in questo modo si uniranno bene l’una all’altra. Stendete le sfoglie con il mattarello, per unirle al meglio e renderle più sottili. Spennellate di nuovo la superficie con acqua fredda. Prendete la sfoglia dal lato più lungo e iniziate ad arrotolare fino a formare un filoncino.
  8. Una volta ben arrotolata, con l’aiuto di un coltello affilato, tagliate i panini, formando delle rondelle da uno spessore circa di 3/4cm.
  9. Trasferite i vostri panini su dei quadrati di carta forno, e lasciate lievitare coperti con un panno pulito da cucina, fino al raddoppio.
  10. Riempite d’acqua la base della vaporiera e portate ad ebollizione. Quando l’acqua bolle trasferite i panini all’interno della vaporiera con alla base la carta forno (considerate che lieviteranno ancora durante la cottura, per tanto valutate quanti metterne all'interno). Cuocete per circa 20-25 minuti. Una volta pronti lasciate raffreddare completamente.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/