Limone e Liquirizia

Focaccia ai Semi di Lino, Sesamo, Papavero e Girasole

Focaccia ai Semi di Lino, Sesamo, Papavero e Girasole
Deliziosa, profumata, morbida e ideale per ogni occasione. Il mix di semi rende il suo sapore ancora più straordinario.
Write a review
Print
Ingredienti per uno stampo da 26 cm di diametro
  1. 380 g di farina 00 o Petra 3
  2. 13 g di lievito di birra
  3. 1/4 di cucchiaino di sale
  4. 50 ml di olio evo
  5. 220 g circa di acqua leggermente tiepida
  6. Q.b. di sale grosso
  7. Q.b. di mix di semi ( lino, sesamo, papavero e girasole )
Procedimento
  1. In una ciotola miscelate la farina e il sale fino, create una fontana ed inserite al centro il lievito sbriciolato e 50 ml di olio.
  2. Iniziate ad amalgamare e quando il composto assumerà un aspetto sbriciolato versate l'acqua. Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  3. Trasferite l'impasto ottenuto sulla spianatoia e lavorate energicamente per qualche minuto.
  4. Oliate una terrina, adagiatevi l'impasto e fate lievitare fino al raddoppio-1 ora e mezzo circa.
  5. Trascorso il tempo, prendete l'impasto in mano , sgonfiatelo leggermente per togliere l'aria e adagiatelo su uno stampo dal diametro di 26 cm. Stendete con le mani, coprite con un panno e lasciate lievitare ancora per 30 minuti.
  6. Scoprite l'impasto e formate con le dita dei buchi in superficie, spennellate con olio e spolverizzate generosamente con il mix di semi e del sale grosso. Coprite ancora e fate lievitare di nuovo per 30 minuti.
  7. Nel frattempo preriscaldate il forno a 200 ° e cuocete per circa 20/25 minuti o comunque fino a quando la superficie non risulti dorata.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Baci Perugina

Baci Perugina
Una ricetta semplice e veloce per realizzare in casa i cioccolatini più amati dalla gente. Sono sufficienti pochi ingredienti ma di ottima qualità, così come devono esserlo le nocciole tostate. Simbolo indiscusso di questa giornata in cui si festeggia San Valentino e tutti gli innamorati. Divertitevi a prepararli e a regalarli alle persone che amate.
Write a review
Print
Ingredienti per circa 30 pz
  1. 90 g di Cioccolato al Latte
  2. 60 g di Cioccolato Bianco
  3. 50 g di Cioccolato Fondente al 70%
  4. 2 Cucchiai di Cacao Amaro in Polvere
  5. 150 g di Nocciole Tostate
  6. 150 g di Crema Spalmabile alla Gianduia ( io Pernigotti )
  7. Pz 30 Nocciole Tostate
  8. Q.b. di Cioccolato Fondente al 50% per la copertura
Procedimento
  1. In una ciotola spezzettate il cioccolato al latte, il cioccolato bianco e il fondente al 70%. Trasferite su un pentolino con acqua calda, avendo cura, di non far toccare le sue pareti a quelle del pentolino, e fate sciogliere a bagnomaria su fiamma bassa. Fate attenzione ad evitare il contatto del cioccolato con l'acqua, altrimenti si rassoda e si formano dei grumi che non riuscirete più a recuperare.
  2. Una volta sciolto, togliete dal fuoco e mescolando con una frusta, unite prima il cacao in polvere, poi la crema gianduia ed infine i 150 g di nocciole ridotte in granella con l’aiuto di un mixer.
  3. Fate riposare il composto in frigo, coperto con pellicola, fino a quando non si sarà addensato al punto tale, che vi permetterà di lavorarlo con le mani.
  4. Formate quindi delle palline e adagiatele su un vassoio ricoperto di carta forno. Mettete al centro una nocciola intera e fate una leggera pressione così da farla aderire bene al composto.
  5. Riponete di nuovo in frigo per circa 20/30 minuti.
  6. Nel frattempo, con lo stesso procedimento, sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente al 50%.
  7. Tuffate al suo interno un bacio alla volta, e aiutandovi con una forchetta, prelevatelo e sbattete sul bordo della ciotola per togliere il cioccolato in eccesso. Trasferite sul vostro vassoio e fate raffreddare.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Bok Choi al Salto

Bok Choi al Salto
Il Cavolo cinese bianco, noto col nome comune di bok choi, è ormai arrivato da qualche anno sulle nostre tavole. In molti lo adorano, per il suo sapore delicato, per il facile utilizzo in cucina e per le sue propietà nutrizionali. Ha foglie carnose e croccanti, di colore verde scuro, un profumo piacevole, e un sapore fresco, con note di senape, che ricorda quello delle bietole, ma più succulento. Dal punto di vista nutrizionale si contraddistingue per l’alta concentrazione di vitamine, sali minerali, calcio e fosforo, fibre e proteine, inoltre può vantare, a differenza degli altri tipi di cavolo, una maggiore concentrazione di polifenoli, antiossidanti e caroteni. Quindi un alimento dal notevole potere antinfiammatorio. Il bok choi richiede una cottura velocissima che non ne alteri le propietà, in alternativa, si possono consumare le foglie ( molto tenere e meno coriacee dei gambi ) anche crude, aggiungendole alle insalate.
Write a review
Print
Ingredienti per 2 ps
  1. 700 g di Bok Choi
  2. 2 Spicchi di Aglio
  3. 1 Cucchiaino di Olio di Sesamo
  4. 1 Cucchiaio di Olio di Arachidi
  5. 1 Cucchiaio di Salsa di Soia
  6. 2 Cucchiai di Brodo Vegetale o Acqua Calda
  7. Q.b. di Semi di Sesamo
  8. Q.b. di Sale
Procedimento
  1. Tagliate a circa 2 cm la base del cavolo e gettatela via, fate lo stesso con le foglie esterne scolorite e troppo dure. Tagliate ora il gambo a metà in senso longitudinale e lavate il cavolo in acqua fredda. Scolate e affettate a piccoli pezzi.
  2. In una piccola padella versate i semi di sesamo e fateli tostare.
  3. Prendete un wow, fate scaldare e versate gli olii, quando stanno per fumare aggiungete i spicchi di aglio in camicia. Lasciate andare per qualche secondo e poi aggiungete il cavalo, saltate per 3-4 minuti finché non comincerà ad appassire. Unite il brodo, la sala di soia e condite di sale. Fate saltare ancora per un paio di minuti, finché la verdura risulterà cotta ma ancora croccante.
  4. Servite con una spolverata di semi di sesamo tostati.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Crostata con Frolla Milano del Maestro Iginio Massari e Crema al Limone

Crostata con Frolla Milano del Maestro Iginio Massari e Crema al Limone
Devo dire che è una crostata strepitosa, un incontro di sapori raffinatamente miscelati e dosati alla perfezione! Sembra davvero una crostata presa in pasticceria per il perfetto equilibrio gustativo!!! Per la frolla ho utilizzato una ricetta di Iginio Massari e poi compltetato con una Crema al Limone, una delle mie ricette ormai super sperimentate. Il risultato finale è qualcosa di sublime per quanto semplice.
Write a review
Print
Ingredienti per uno Stampo da 24 cm di Diametro
Per la Frolla Milano
  1. 300 g di Farina 00
  2. 1 Tuorlo
  3. 200 g di Burro
  4. 75 g di Zucchero a Velo
  5. 40 g di Miele di Acacia
  6. 2 g di Sale
  7. Semi di mezza Bacca di Vaniglia
  8. Scorza Grattugiata di ½ Limone
Per la Crema Pasticcera
  1. 2 Tuorli
  2. 1 Uovo Intero
  3. 60 g di Farina 00
  4. 20 g di Fecola di Patate
  5. 1/2 Litro di Latte Fresco
  6. Succo e Scorza Grattugiata di 1 Limone e 1/2 non Trattato
  7. 150 g di Zucchero
  8. Semi di mezza Bacca di Vaniglia
Procedimento
Preparate la Frolla
  1. Versate in Planetaria il Burro che deve essere morbido ma senza perdere la sua elasticità, lo zucchero a velo e il miele. Lavorate con la foglia a bassa velocità per qualche secondo, unite poi il tuorlo e il sale sciolto in pochissima acqua. Aggiungete i semi di vaniglia e la scorza grattugiata del limone. Setacciate ora la farina, versate in planetaria e azionate per amalgamare gli ingredienti.
  2. Ora qui dovete fare molta attenzione; se la lavorate troppo l’impasto risulterà coriaceo, se la lavorate troppo poco la cottura non sarà regolare. Prelevate la frolla e avvolgetela nella pellicola, fate riposare in frigorifero per almeno 12 ore. In questo modo i grassi e lo zucchero si stabilizzano correttamente.
Preparate la Crema Pasticcera
  1. In una ciotola montate le uova, i tuorli e lo zucchero usando se possibile una frusta elettrica.
  2. Aggiungete poi la farina e la fecola setacciate, continuate ora a mescolare con una frusta manuale e infine unite la scorza e il succo del limone.
  3. Quando il composto risulta omogeneo versate a filo il latte ben caldo a cui avrete unito la bacca di vaniglia.
  4. Ponete sul fuoco e continuate a mescolare fino a quando la crema non sarà pronta. Regolate di succo e scorza di limone se necessario. Coprite subito con della pellicola a contatto e lasciate raffreddare.
Realizzate la Crostata
  1. Trascorso il tempo, prendete il vostro panetto di frolla e adagiate su di un piano da lavoro leggermente infarinato. Stendete con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 4 mm. Foderate il vostro stampo precedentemente imburrato facendo aderire bene la frolla sui bordi, con una forchetta bucherellate la superficie e fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti, o comunque fino a doratura. Sfornate e fate raffreddare. Riempite il vostro guscio di frolla con la crema pasticcera e con l’impasto restante create un bordo e dei decori sulla superficie a vostro piacimento. Infornate di nuovo in forno preriscaldato a 180°C per circa 20/25 minuti. I tempi di cottura variano a secondo della tipologia di forno.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Cestini di Polenta con Funghi e Taleggio

Cestini di Polenta con Funghi e Taleggio
Sfiziosi e gustosi questi cestini di polenta che oggi ho portato sulla mia tavola. Molti di voi sanno quanto amo la natura e i frutti che ci dona, così quando è il loro tempo vado a raccogliere funghi, asparagi, erbette campagnole ecc...ecc...Naturalmente non possono essere consumate tutte insieme, quindi molto spesso congelo. In questo caso ho utilizzato dei funghi pioppini trovati in una delle mie passeggiate ma essendo poco reperibili, potete tranquillamente utilizzarne degli altri, come porcini o champignon. Dipende dal vostro gusto.
Write a review
Print
Ingredienti per 6 Cestini
  1. 190 g di Polenta Precotta
  2. 350 g di Funghi ( Pioppini, Porcini, Champignon )
  3. 190 g di Taleggio
  4. 1 Spicchio di Aglio in Camicia
  5. Q.b. di Prezzemolo
  6. Q.b. di Olio e.v.o
  7. Q.b. di Sale e Pepe
Procedimento
  1. Cuocete la Polenta seguendo la quantità di acqua e il tempo riportato sulla confezione; In una pentola portate a bollore l'acqua, aggiungete il sale e un cucchiaio di olio. Quindi versate a pioggia la farina di mais mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. Abbassate il fuoco e portate a cottura continuando a mescolare.
  2. Non appena la polenta sarà pronta, prelevatela con un cucchiaio e riempite degli stampini in alluminio da muffin precedentemente oliati. Coprite con pellicola e fate riposare in frigo per almeno sei ore, fino a quando si sarà solidificata per bene.
  3. Nel frattempo pulite e mondate i funghi. In una padella versate un filo di olio e lo spicchio di aglio in camicia. Fate scaldare leggermente per poi unire i funghi tagliati a piccoli pezzetti. Condite di sale e pepe, coprite con un coperchio e portate a cottura, solo alla fine aggiungete del prezzemolo tritato finemente.
  4. Trascorso il tempo, prendete i vostri cestini di polenta e aiutandovi con un cucchiaio bagnato, scavate l'interno.
  5. Tagliate a piccoli cubetti il taleggio e unitelo ai funghi ormai freddi. Riempite i cestini e adagiate su una placca rivestita di carta forno. Infornate in forno preriscaldato a 220°C per circa 20/25 minuti. Sfornate e cospargete la superficie con dell'altro prezzemolo. Servite subito.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/