Limone e Liquirizia

Tortino di Pan Bauletto Farcito con Prosciutto Cotto, Funghi e Scamorza Affumicata

Tortino di Pan Bauletto Farcito con Prosciutto Cotto, Funghi e Scamorza Affumicata
Credo che questo sia uno dei miei pochissimi piatti in cui gli ingredienti vengono in pratica assemblati, piuttosto che cucinati. Ma quando il tempo a disposizione è limitato e qualcosa in tavola devi pur presentare, ecco un piatto facile, veloce e ben saporito. Inoltre, potete servirlo come piatto unico o semplicemente accompagnato da una verdura cruda. La mia ricetta prevede un mix di Funghi: Champignon e Porcini, questo per rendere il gusto del tortino più marcato, ma se amate un sapore più delicato, vi invito ad utilizzare solo funghi champignon. Inoltre, la Scamorza affumicata, che come sapete è un formaggio a pasta filata prodotto con latte vaccino, è un ingrediente perfetto da abbinare a prosciutto cotto e funghi.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 280 g di Pan Bauletto
  2. 200 g di Scamorza Affumicata
  3. 150 g di Prosciutto cotto Tagliato a Fette Sottile
  4. 8 Fette di Sottilette Light
  5. 200 g di Funghi Champignon
  6. 250 g di Funghi Porcini Surgelati
  7. 1 Spicchio di Aglio
  8. 30 ml di Vino Bianco Secco
  9. Q.b. di Olio e.v.o
  10. Q.b. di Sale
  11. Q.b. di Prezzemolo
Procedimento
  1. Mondate e lavate i Funghi Champignon; Prendete un fungo alla volta e staccate il gambo dalla testa con un leggero movimento rotatorio. Sollevate con un coltellino la pellicola che ricopre il fungo e tiratela verso la parte centrale della testa. Se dovesse rimanere una piccola porzione al centro, raschiatela delicatamente con il coltellino. A questo punto prendete i gambi, togliete la parte terrosa e raschiate quella rimasta. Man mano che i funghi sono puliti, immergeteli in una ciotola con acqua molto fredda e succo di limone: la prima serve a mantenere il fungo croccante e il secondo gli impedisce di ossidarsi e annerirsi. Scolate e tagliate la cappella del fungo a fette sottili e a rondelle i gambi.
  2. In una padella antiaderente versate qualche cucchiaio di olio, lo spicchio di aglio in camicia e i funghi porcini surgelati, condite di sale e cuocete su fiamma media. Trascorsi 7/8 minuti aggiungete i funghi champignon, sfumate con del vino bianco e portate a cottura. Aggiustate di sale se necessario e spolverizzate con del prezzemolo tritato finemente.
  3. Nel frattempo tagliate a piccoli cubetti la scamorza affumicata.
  4. Componete ora il vostro tortino; prendete una pirofila rettangolare, dalle dimensioni di circa 25x18 cm e distribuite su tutta la superficie uno strato di fette di pan bauletto, proseguite con le sottilette e poi il prosciutto cotto. Cospargete con il mix di funghi e i cubetti di scamorza. Procedete nello stesso modo per altri due strati.
  5. Infornate in forno preriscaldato a 200°C per circa 25/30 minuti o comunque fino a doratura. Sfornate e servite.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Hamburger di Quinoa con Patate e Carote

Hamburger di Quinoa con Patate e Carote
Parliamo quindi della quinoa; una pianta erbacea che produce una spiga, ricca di semi rotondi, simili a quelli del miglio. I semi, sottoposti a macinazione, forniscono una farina contenente prevalentemente amido, il che consente a questa pianta di essere classificata merceologicamente come cereale. Ha un alto contenuto proteico, è ricchissima di betaina ( una sostanza che si estrae dalla barbabietola da zucchero e che ha la capacità di disintossicare il fegato ) ed è totalmente priva di glutine, quindi adatta ai celiaci. I semi di quinoa vengono solitamente consumati per cucinare minestre o risotti, la farina invece è indicata per tutti gli utilizzi normali come dolci, pane, pasta. In questa ricetta ho voluto utilizzare la quinoa per realizzare degli hamburger vegetariani. E ora che ci penso mi rendo conto di quanto questo piatto possa essere gustato davvero da tutti. Non solo è adatto ai celiaci perché privo di glutine, ma anche appetitoso per vegetariani, vegani, intolleranti all'uovo e ai latticini, per i bambini o per gli adulti. Accompagnato da una fresca e leggera insalata, diventa un piatto unico e completo.
Write a review
Print
Ingredienti per 6 Hamburger
  1. 125 g di Quinoa
  2. 250 ml di Acqua
  3. 280 g di Patate
  4. 200 g di Carote
  5. 1 Spicchio di Aglio
  6. 2 Rametti di Rosmarino
  7. Scorza Grattugiata di 1/2 Limone non Trattato
  8. Q.b. di Brodo Vegetale
  9. Q.b. di Pan Grattato
  10. Q.b. di Timo Fresco
  11. Q.b. di Olio e.v.o
  12. Q.b. di Sale e Pepe
Procedimento
  1. Lavate le Patate per eliminare il terriccio residuo e assicuratevi di aver tolto i tuberi inverditi visto che contengono un alcaloide tossico per l'essere umano. Cercate di utilizzare tuberi della stessa grandezza altrimenti la cottura non risulterà uniforme. Immergete le patate in un tegame capiente pieno d’acqua fredda e leggermente salata. Portate a bollore rapidamente per poi abbassare la fiamma e sbollentate per qualche minuto.
  2. Scolate e pelatele. Tagliatele ora a piccoli cubetti e trasferite in una padella con un filo di olio, lo spicchio di aglio in camicia e un rametto di rosmarino. Portate a cottura e aggiustate di sale se necessario.
  3. Nel frattempo private le carote della parte superficiale con un pelapatate. Tagliate poi le estremità e lavatele acccuratamente sotto il getto dell’acqua corrente per eliminare eventuali residui di buccia e altre impurità. Riducete anche esse a piccoli cubetti e cuocete in padella con olio, sale e pepe. Oppure se preferite potete cuocerle a vapore o lessarle.
  4. Occupatevi ora della quinoa; sciacquatela e fatela tostare per qualche minuto in una padella dove avrete scaldato dell'olio. Coprite con l'acqua e, mescolando con un cucchiaio di legno, fate cuocere fino a quando l'acqua sarà stata assorbita completamente. Trasferite in un bicchiere da mixer, unite il timo con il rosmarino restante tritati finemente, la scorza del limone grattugiata e condite di sale e pepe. Versando poco alla volta del brodo vegetale e con l'aiuto del frullatore ad immersione riducete in un composto piuttosto duro e consistente. Aggiungete le patate con le carote e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Con i palmi delle mani leggermente bagnati, formate i vostri hamburger, passateli nel pan grattato, facendolo aderire bene e adagiate su una placca rivestita di carta forno. Infornate a 240°C fino a completa doratura. Sfornate e servite.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Filetti di Spigola su Crema di Zucchine e Verdurine Croccanti

Filetti di Spigola su Crema di Zucchine e Verdurine Croccanti
Un secondo piatto gustoso e leggero allo stesso tempo. Per prepararlo avrete bisogno solo di pochi ingredienti e passaggi facilissimi. L'accostamento con le verdure lo rende un piatto colorato e appetitoso. Ho voluto inserire una crema di zucchine per un tocco vellutato e delle verdure croccanti per lasciare in bocca una sensazione di freschezza e delicatezza.
Write a review
Print
Ingredienti per 2 Ps
  1. Filetti di 2 Spigole
  2. 2 Zucchine
  3. 30 g di Cipolla Bianca
  4. 5 Pomodorini Piccadilly
  5. Q.b. di Olio e.v.o
  6. Q.b. di Sale
  7. Q.b. di Aneto Fresco
Procedimento
  1. Squamate e sfilettate la Spigola, se non siete capaci potete farlo fare dal vostro pescivendolo di fiducia. Regolate i bordi dei filetti per ottenere delle porzioni regolari e se sono grandi, divideteli a metà, altrimenti lasciateli interi.
  2. In un pentolino portate a bollore circa ½ lt di acqua. Nel frattempo lavate e capate le zucchine. Utilizzate solo la parte esterna e scartate invece quella interna, troppo acquosa e piena di semi. Tagliatene una a strisce verticali per poi dividerla a metà e tuffarla nell’acqua portata a bollore. Cuocete al dente, scolate e immergete in acqua fredda e ghiaccio per pochi minuti. In questo modo andrete a bloccare la cottura e a lasciare intatto il bel colore verde che gli appartiene. Trascorso il tempo, scolate e trasferite in un bicchiere da mixer. Condite di olio e sale e aggiungete circa 4 cucchiai di acqua di cottura. Con un frullatore ad immersione lavorate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
  3. Tagliate invece a piccoli cubetti la zucchina rimasta insieme alla cipolla. Trasferite in una padella calda con un filo di olio, salate e cuocete per qualche minuto. Quasi a fine cottura aggiungete i vostri pomodorini, che avrete prima tagliato in quattro nel senso verticale, tolto poi la polpa con i semi interni e di nuovo tagliati a cubetti. Fate attenzione alla cottura delle verdure che devono restare belle croccanti.
  4. Portate su fuoco una padella antiaderente con qualche cucchiaio di olio di oliva, appena caldo unite i filetti, avendo cura di portare la parte con la pelle a contatto con la padella. Fate rosolare i filetti senza mai girarli o comunque fino a quando la polpa del pesce non diventerà di colore biancastro. Togliete immediatamente e portate su una placca rivestita di carta forno. Infornate in forno preriscaldato a 180° C per circa dieci minuti. Sfornate e salate leggermente.
  5. Componete ora il vostro piatto; adagiate sul fondo la crema di zucchine, aiutandovi con un cucchiaio create dei mucchietti con le verdure, ponete sopra i filetti, di nuovo qualche verdurina e completate il piatto con un ciuffo di aneto fresco e un giro di olio a crudo.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Burrata con Chips Croccanti di Riso Venere, Pistacchi e Limone

Burrata con Chips Croccanti di Riso Venere, Pistacchi e Limone
La Burrata è Burrata ma questa è un'opera d'arte di bontà !! La croccantezza delle Chips di Riso Venere con la morbidezza della burrata crea un connubio divino. Inoltre abbiamo la scorza del limone e il sapore dei pistacchi che vanno a contrastare la "grassezza" di questo formaggio. Potete tranquillamente creare le vostre chips con del riso bianco piuttosto che con quello nero, oppure guarnire con altra tipologia di frutta secca o semi vari. Adatte anche per un aperitivo sfizioso o per accompagnare piatti di pesce come il salmone o insalate a base di finocchi e frutta.
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 4 Burrate
  2. 125 g di Riso Venere
  3. 20 g di Pistacchi
  4. Scorza Grattugiata di 1Limone non Trattato
  5. 1 Pizzico di Paprika Dolce
  6. Q.b. di Sale
  7. Q.b. di Olio e.v.o
Procedimento
  1. Portate a bollore abbondante acqua leggermente salata, tuffate il riso e portate a cottura. Scolate avendo cura di tenere da parte la sua acqua. In un bicchiere da mixer versate il riso e poca acqua di cottura, con un frullatore ad immersione riducetelo in crema, aggiungendo altra acqua se necessario.
  2. Tagliate un foglio di carta forno da cm 45x30. Adagiatelo su di un piano da lavoro, bagnato leggermente. In questo modo il foglio aderirà meglio alla superficie agevolandovi il lavoro. Trasferite su di esso la crema di riso e aiutandovi con una spatola create una chips sottilissima a ricoprire tutto il foglio di carta. Il consiglio è quello di bagnare spesso la lama della spatola, così da riuscire a stendere meglio il composto.
  3. Tritate ora grossolanamente i pistacchi. Evitate di comprare la granella piuttosto che i frutti interi. Essendo la granella troppo fine si brucerebbe poi in forno con troppa facilità. Spolverizzateli sulla vostra cialda di riso insieme alla scorza grattugiata del limone. Con un po' di attenzione riportate il foglio sulla placca e infornate in forno preriscaldato a 200°C per circa 20/25 minuti. Controllate sempre la cottura e la croccantezza prima di toglierla dal forno. Fate raffreddare
  4. Su di un piatto da portata adagiate la burrata, condite con un filo di olio a crudo e un pizzico di paprika dolce. Terminate con le chips croccanti di riso, spezzettate con le mani.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Uovo Pochè su Salsa di Formaggi e Tartufo Nero di Norcia

Secondi Piatti | 24 febbraio 2018 | By

Uovo Pochè su Salsa di Formaggi e Tartufo Nero di Norcia
Un piatto semplice ma dal gusto raffinato ed elegante nella sua presentazione. Tuffatevi nella morbidezza dell'uovo, nel penetrante aroma del tartufo nero di Norcia e nella cremosità della salsa ai formaggi. Il risultato in bocca sarà davvero whaooo !!!
Write a review
Print
Ingredienti per 4 ps
  1. 4 Uova Freschissime
  2. 1 Cucchiaio di Aceto di Vino Bianco
  3. 300 ml di Latte
  4. 60 g di Parmigiano Grattugiato
  5. 60 g di Pecorino Fresco Grattugiato
  6. Q.b. di Tartufo Nero di Norcia
  7. Q.b. di Olio e.v.o
  8. Q.b. di Sale
  9. Foglioline di Rucola per Guarnire
Procedimento
  1. Preparate la salsa di formaggi piuttosto in anticipo; in un pentolino versate il latte, appena diventa caldo aggiungete i formaggi grattugiati, fate sciogliere e togliete dal fuoco. Lasciate raffreddare completamente, in questo modo la salsa si addenserà. Una volta fredda passatela per qualche secondo al mixer, così da renderla liscia e vellutata.
  2. Trascorso il tempo, in un pentolino dai bordi alti, versate abbastanza acqua con un cucchiaio di aceto e trasferite su fuoco medio portando a leggero bollore. Sgusciate un uovo in una piccola ciotola e con una frusta create un vortice alla vostra acqua, dove al centro farete scivolare l’ uovo. Se occorre abbassate la fiamma, mi raccomando l'acqua deve solo sobbollire. Cuocete per 4 minuti o comunque fino a quando l' albume non si sarà avvolto intorno al tuorlo e non si sarà rassodato. Scolate e tamponate su carta da cucina. Ripetete l'operazione con le restanti uova.
  3. Componete ora il piatto; versate sul fondo la crema di formaggi leggermente scaldata, grattugiate sopra del tartufo, adagiate quindi l'uovo, e completate con delle lamelle di tartufo, un pizzico di sale e un filo di olio a crudo. Se volete, guarnite il vostro piatto con qualche fogliolina di rucola.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/