Limone e Liquirizia

Castagnole

 

Castagnole
Write a review
Print
Ingredienti per circa 30 pz
  1. 300 g di Farina 00
  2. 100 g di Uova
  3. 65 g di Burro morbido
  4. 150 g di Ricotta mista
  5. 80 g di Zucchero semolato
  6. Scorza grattugiata di 1 Limone non trattato
  7. Scorza grattugiata di 1 Arancia non trattata
  8. Semi di 1/2 Bacca di Vaniglia
  9. 2 Cucchiai di Rosolio di Cannella
  10. 1 Pizzico di Sale
  11. 8 g di Lievito in polvere
  12. Q.b.Olio di Arachidi per friggere
Per la decorazione vi occorre inoltre
  1. Alchermes
  2. Zucchero Semolato e Zucchero a Velo
Procedimento
  1. In una ciotola capiente miscelate lo zucchero, il lievito e la farina setacciata. Unite la Ricotta e il Burro ammorbidito, continuando a mescolare unite prima le uova, la scorza grattugiata degli agrumi, i semi di vaniglia, il rosolio di cannella e il pizzico di sale. Lavorate l'impasto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, coprite con pellicola e fate riposare in frigo per circa 1 ora.
  2. Trascorso il tempo versate l'olio di Arachidi in una pentola non troppo larga e alta. Accendete il fuoco e portate l'olio a una temperatura di 170°C. Il modo migliore per misurarla è utilizzare un termometro a immersione, ma esiste anche il metodo empirico del pezzetto di pane raffermo di 1 cm di lato: più rapidamente diventa di un bel colore dorato e più caldo è l'olio. ( 170/175°C dorerà in 15/18 secondi ). Aiutandovi con un cucchiaio o più semplicemente con le mani, prelevate un po' di impasto e arrotolando create delle sfere dal diametro di 3 cm circa.
  3. Da tenere sempre in considerazione di friggere in olio abbondante, pochi pezzi per volta e di alzare la fiamma per i 10/15 secondi successivi all’immersione degli alimenti, questo perché naturalmente, ogni qual volta, la temperatura si abbassa automaticamente di circa 40°C. Inoltre; girate l’alimento il meno possibile, l’ideale è una volta soltanto, questo eviterà che si impregni di olio. Una volta cotto trasferitelo immediatamente su carta assorbente.
  4. Potete realizzare le vostre castagnole in due versioni; spolverizzarle semplicemente con dello zucchero a velo, oppure come io le adoro, passate nell'alchermes e poi nello zucchero semolato. Il giorno dopo saranno ancora più buone.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Amaretti al Profumo di Arancia e Gocce di Cioccolato

 

Amaretti al Profumo di Arancia e Gocce di Cioccolato
Una dolce ricetta del pasticcere più amato dagli italiani: il maestro Luca Montersino. Questa rivisitazione di un grande classico della tradizione dolciaria, ha catturato e affascinato la mia attenzione. Così per queste feste ho voluto provare la ricetta di questi amaretti morbidi e profumatissimi. L'Amaretto è un pasticcino a base di pasta di mandorle, con aggiunta di zucchero, albume, mandorle dolci e mandorle amare. Ne esistono di due versioni; l'amaretto tipo Saronno, croccante e friabile, e l'amaretto tipo Sassello che io vi propongo, più morbido e simile al marzapane .
Write a review
Print
Ingredienti per circa 40 pz
  1. 345 g di Mandorle intere con la buccia o spelate
  2. 48 g di Mandorle Amare
  3. 375 g di Zucchero
  4. 108 g di Albumi a temperatura ambiente
  5. Scorza grattugiata di mezza Arancia
  6. Q. B. Di Gocce di Cioccolato Fondente
  7. Q.b. di Zucchero a Velo
Preparazione
  1. Se non avete comprato le mandorle già pelate, la prima cosa da fare è pelarle e possibilmente fare questa operazione il giorno prima così da far asciugare le mandorle in modo perfetto.
  2. In una pentola portate a bollore abbondante acqua, immergete le mandorle e lasciate in ammollo per qualche minuto. Provate a togliere la buccia a una mandorla e se si spela bene, togliete dal fuoco, scolate, versate su un panno pulito da cucina e con pazienza privatele della loro buccia.
  3. Se avete tempo e possibilità vi consiglio di adoperare la frutta secca lavorata con questo modo, il sapore finale vi ripagherà della vostra fatica.
  4. In un mixer raffinate i due tipi di mandorle fino ad ottenere una farina, aggiungete poi lo zucchero e raffinate insieme.
  5. Trasferite il composto in una ciotola e aggiungete l' albume poco per volta. Mescolate, unite la scorza di arancia grattugiata con le gocce di cioccolato e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Coprite con della pellicola e fate riposare il composto in frigorifero per una notte intera.
  6. Trascorso il tempo adagiate su di un piano da lavoro con abbondante zucchero a velo e dategli la forma che più desiderate. Io ho fatto dei cilindri e tagliati poi a gnocchetto. Ripassateli in abbondante zucchero a velo, adagiateli su una placca rivestita di carta forno e cuocete a 250° C in forno statico e preriscaldato per circa 4/5 minuti. Sfornate e fate raffreddare completamente.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Baci di Dama

 

 

Baci di Dama
Write a review
Print
Ingredienti per circa 35 pz
  1. 250 g di Farina 00
  2. 120 g di Zucchero Semolato
  3. 150 g di Cioccolato Fondente
  4. 190 g di Burro
  5. 1 Pizzico di Sale
  6. 1/2 Bustina di Vanillina
  7. 120 g di Nocciole Tostate
  8. 1 Piccolo Uovo
Procedimento
  1. Con l'aiuto di un mixer riducete a farina le nocciole tostate. In una ciotola versate e miscelate le due farine con lo zucchero e la vanillina.
  2. Aggiungete il burro ammorbidito a pezzetti e iniziate ad impastare con le mani. Versate ora l'uovo precedentemente sbattuto con un pizzico di sale e lavorate fino a ottenere un composto omogeneo. Avvolgete nella pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno 1 ora.
  3. Trascorso il tempo dividete il composto in piccoli pezzi da circa 10 g ciascuno; quindi con le mani date ad ogni pezzetto una forma sferica. Adagiate su una teglia rivestita con carta forno e infornate in forno preriscaldato a 180° C per circa 16/20 minuti o comunque fino a doratura. Sfornate e lasciate raffreddare.
  4. Nel frattempo prendete un pentolino e versate dell'acqua calda. Successivamente ponete sopra una ciotola, avendo cura, di non far toccare le sue pareti a quelle del pentolino. Spezzettate il cioccolato e trasferitelo nella ciotola, accendete il fuoco a fiamma bassa. Fate attenzione ad evitare il contatto del cioccolato con l'acqua, altrimenti si rassoda e si formano dei grumi che non riuscirete più a recuperare. Una volta fuso lasciatelo intiepidire fino a raggiungere una consistenza piuttosto densa.
  5. Aiutandovi con un cucchiaino stendetelo un po' sulla parte piatta di una pallina, quindi richiudete con un'altra sfera.
  6. Lasciate riposare per 1 ora.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Bonbon di Frutta Secca e Cioccolato

 

Bonbon di Frutta Secca e Cioccolato
Piccoli scrigni di cioccolato fondente. Chicche per grandi golosi e non solo. Sono perfetti da servire dopo i pasti con il caffè o il liquore e per addolcire tanti altri momenti della nostra giornata. Se volete regalarli ai vostri amici potete adagiarli su dei pirottini, inserirli all'interno di una qualsiasi scatola e chiudere con un bel nastro colorato. Vi assicuro che gustarli per loro sarà un vero piacere.
Write a review
Print
Ingredienti per circa pz. 30
  1. 120 g di Mandorle Pelate
  2. 65 g di Uvetta Sultanina
  3. 30 g di Pinoli
  4. 120 g di Nocciole Tostate
  5. Q.b. di Rum Scuro
  6. Q.b. di Cioccolato Fondente
Procedimento
  1. In anticipo ponete l'uvetta in un piccolo contenitore, ricoprite con il rum e lasciate reidratare per circa due ore.
  2. Preriscaldate il forno a 160° C, nel frattempo preparate una teglia ricoperta di carta forno. Versate le mandorle con le nocciole, cercando di posizionarle in modo uniforme sul vassoio affinché ognuna si cuocia nello stesso modo. Posizionate la teglia nel forno e mescolate spesso durante la doratura. Sfornate e fate raffreddare.
  3. Nel frattempo prendete un pentolino e versate dell'acqua calda. Successivamente ponete sopra una ciotola, avendo cura, di non far toccare le sue pareti a quelle del pentolino. Spezzettate il cioccolato e trasferitelo nella ciotola, accendete il fuoco a fiamma bassa. Fate attenzione ad evitare il contatto del cioccolato con l'acqua, altrimenti si rassoda e si formano dei grumi che non riuscirete più a recuperare.
  4. A questo punto in una ciotola mescolate la frutta secca con i pinoli e l''uvetta ben strizzata. Unite del cioccolato fuso quanto basta per legarli.
  5. Formate con il composto tanti mucchietti e disponeteli su un vassoio foderato con carta forno per farli consolidare.
  6. Trascorso il tempo e aiutandovi con una forchetta, tuffateli nel restante cioccolato fuso, sbatteteli leggermente per togliere quello in eccesso, e ponendoli sulla stessa teglia con carta forno fateli raffreddare.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

I Bocconotti

I Bocconotti
Dolci tipici della tradizione abruzzese, molisana, pugliese e calabrese con un ripieno che varia secondo la località in cui viene prodotto. Accompagnateli con del vino Passito e qualunque palato sarà appagato. La versione da me proposta è quella abruzzese, con un ripieno a base di confettura di uva nera. Ognuno di voi può personalizzarli con il ripieno che desidera : nutella e granella di nocciole, crema pasticciera e amarena, ricotta e canditi.....
Write a review
Print
Ingredienti ( dose per circa 30 Bocconotti )
Per la pasta
  1. 110 g uova intere
  2. 190 g di tuorli
  3. 300 g zucchero semolato
  4. 250 g olio extra vergine di oliva
  5. 750 g farina 00
  6. Semi di una bacca di vaniglia
  7. Scorza grattugiata di un limone non trattato
Per il ripieno
  1. Quanto basta di confettura di uva nera
  2. Scorza grattugiata di un limone non trattato
  3. 1 cucchiaino raso di cannella
  4. 30 g di cioccolato fondente ridotto a scaglie
  5. 70 g di mandorle con la buccia grossolanamente tritate
  6. Vi occorre inoltre: Zucchero a velo per decorare e stampini per tartellette o stampini in silicone
Procedimento
  1. Iniziate con il preparare la pasta frolla: in una ciotola riunite le uova con lo zucchero e lavorate con una frusta, continuando a girare aggiungete un ingrediente alla volta con questa sequenza : scorza grattugiata del limone, semi di vaniglia, l'olio a filo e la farina setacciata.
  2. Lavorate fino ad ottenere un composto liscio ed elastico, coprite con pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno 12 ore
  3. Preparate anche il ripieno unendo in una ciotola tutti gli ingredienti e lasciate riposare anche esso in frigo per almeno 12 ore.
  4. Prendete ora l'impasto e ricavatene tanti dischetti, foderate con questi gli stampi precedentemente oliati.
  5. Versate al centro il ripieno di confettura e ricoprite con un altro dischetto di pasta.
  6. Preriscaldate il forno a 180° e infornate per circa 15 minuti
  7. Sfornate, fate raffreddare, toglieteli dai stampini e cospargete con dello zucchero a velo
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/