Limone e Liquirizia

Treccia alla Ciliegia con Granella di Pistacchi

Treccia alla Ciliegia con Granella di Pistacchi
Morbida, soffice, farcita. Un delizioso risultato per una colazione da leccarsi i baffi. Io adoro le Ciliegie e come tutti gli anni in questo periodo ne faccio vasetti e vasetti di confettura. Allora ecco l'idea di realizzare una brioche e utilizzarla per la sua farcitura. Non potevo avere idea migliore e un grosso grazie va naturalmente alle mie amiche speciali, che mi hanno regalato questi frutti del propio albero.
Write a review
Print
Ingredienti per uno stampo da 30x10x6
  1. 500 g di Farina Manitoba
  2. 80 g di Latte
  3. 15 g di Lievito Compresso
  4. 180 g di Uova Intere
  5. 70 g di Zucchero Semolato
  6. 25 g di Miele di Acacia
  7. 10 g di Rum
  8. 100 g di Burro
  9. Scorza Grattugiata di 1 Limone
  10. Un pizzico di Sale
  11. 300 g di Marmellata di Ciliegie
  12. 100 g di Biscotti Secchi Tritati
  13. 8 g di Pistacchi
  14. 10 Ciliegie
  15. Q.b. di Granella di Zucchero
Procedimento
  1. Fate sciogliere il lievito nel latte appena tiepido, aggiungete un pizzico di zucchero e fate riposare coperto con pellicola per circa 15 minuti.
  2. Disponete la farina setacciata nella ciotola dell'impastatrice o su di un piano da lavoro. Unite lo zucchero, la pastella di lievito e miscelate. Aggiungete il burro ammorbidito a piccoli pezzi e lavorate fino a quando l’impasto non lo avrà assorbito. Versate ora le uova precedentemente sbattute, il miele, il rum, la scorza grattugiata del limone e per finire un pizzico di sale.
  3. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Formate una palla, trasferitela in una ciotola coperta con un panno umido, non a contatto, e lasciate lievitare in un luogo tiepido per un paio d’ore.
  4. Trascorso il tempo riprendete la pasta e stendetela con il mattarello, formando un rettangolo di circa 50x40 cm. Spalmatelo con la confettura di ciliegie e cospargete con i biscotti tritati. Formate un cilindro, arrotolando la pasta a partire da un lato lungo. Incidete il rotolo nel senso della lunghezza e separate le 2 metà: avvolgetele in una treccia morbida, tenendo la parte tagliata sempre verso l’alto. Nascondete le estremità della treccia e trasferitela nello stampo precedentemente oliato, comprimendola in modo che lo riempia. Fate riposare di nuovo, in un luogo tiepido e coperta per circa 1 ora.
  5. Cospargete con la granella di zucchero e infornate a 180°C per 25 minuti; poi distribuite sulla superficie le ciliegie tagliate a metà e private del nocciolo e i pistacchi ridotti a granella. Fate cuocere per altri 15/20 minuti. Controllate sempre la cottura facendo la prova stecchino. Sfornate e lasciate raffreddare prima di togliere dallo stampo.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Plumcake al Cocco e More di Gelso

 

Plumcake al Cocco e More di Gelso
Salve amici, e dopo la marmellata di more di gelso, potevo non provare a farci qualche dolce ? Devo ammettere che è stata un'idea formidabile. Questo Plumcake è straordinario al nostro palato. Soffice, profumatissimo, delicato, leggero. Il mio intento era quello di fare un dolce per la colazione ma non abbiamo resistito e si è rivelato un ottimo fine pasto e una golosa merenda. Per chi non ha la possibilità di reperire questi frutti, potete realizzare questa ricetta con altra idonea, come fragole, frutti di bosco, lamponi, ciliegie. Mettete magari uno yogurt dello stesso sapore.
Write a review
Print
Ingredienti per uno stampo da 30x10x6
  1. 3 Uova
  2. 250 g di Zucchero Semolato
  3. 250 g di Farina
  4. 125 g Farina di Cocco
  5. 1 Bustina di Lievito in Polvere per Dolci
  6. 250 g di Yogurt ai Frutti di Bosco
  7. 125 g Olio di Semi di Girasole
  8. Scorza Grattugiata di metà Arancia
  9. 250 g More di Gelso
  10. Q.b. di Zucchero a Velo per decorare
Procedimento
  1. Lavate accuratamente le more sotto acqua corrente. Asciugate con della carta da cucina e aiutandovi con delle forbici tagliate il picciolo.
  2. In una ciotola unite le uova con lo zucchero e montate fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete i due tipi di farina e il lievito in polvere precedentemente setacciato. Mescolate fino a completo assorbimento degli ingredienti. Versate ora l'olio di semi, lo yogurt ai frutti di bosco e la scorza grattugiata dell'arancia. Continuate a miscelare e delicatamente per ultimo unite le more di gelso.
  3. Imburrate il vostro stampo da plumcake e versate il composto ottenuto. Infornate a 180° C in forno preriscaldato per circa 45 minuti. Fate sempre e comunque la prova stecchino.
  4. Sfornate, lasciate raffreddare e togliete dallo stampo. Spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo e servite.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Torta Diabella del Maestro Luca Montersino

 

 

Torta Diabella del Maestro Luca Montersino
Dolce della Domenica pronto, e non credo abbia bisogno di presentazione. Realizzato dal Grande Maestro Luca Montersino, trovo che sia una delle torte più buone che io abbia mai mangiato. Necessarie delle modifiche, per il semplice fatto che sul web non si trova una ricetta precisa e ben spiegata per il procedimento. Il risultato comunque è stato davvero ottimo.
Write a review
Print
Ingredienti per uno stampo da 26 cm di diametro
Ingredienti per il Pan di Spagna
  1. 220 g di Albume
  2. 100 g di Zucchero a Velo
  3. 200 g di Burro ammorbidito
  4. 100 g di Zucchero a Velo
  5. 154 g di Tuorli
  6. 134 g di Cioccolato Fondente
  7. 240 g di Farina 180 w o Farina 00
  8. 10 g di Lievito in polvere per dolci
  9. 11 g di Cacao Amaro in polvere
Ingredienti per la Ganache da Inserimento
  1. 400 g di Cioccolato al Latte
  2. 100 g di Cioccolato Fondente
  3. 130 g di Nocciole Tostate
  4. 400 g di Panna
Ingredienti per la Bavarese al Cioccolato Bianco
  1. 270 g di Latte intero Fresco
  2. 110 g di Tuorli
  3. 47 g di Zucchero a Velo
  4. 250 g di Cioccolato Bianco
  5. 110 g di Pasta di Nocciole
  6. 10 g di Colla di Pesce in Fogli
  7. 670 g di Panna
Procedimento
  1. Iniziate nel preparare il Pan di Spagna; Fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde e lasciate da parte così da raffreddarsi un po’. Setacciate anche la farina miscelata con il lievito e il cacao. In una ciotola o nella planetaria versate il burro ammorbidito con 100 g di zucchero a velo, montate con le fruste fino ad ottenere un composto piuttosto bianco e schiumoso. A questo punto aggiungete a filo prima i tuorli, poi il cioccolato fondente ormai raffreddato. A parte montate invece gli albumi con i restanti 100 g di zucchero a velo. A questo punto, aiutandovi con una spatola e con movimenti lenti dal basso verso l’alto, unite le due montate alternandole con la miscela di farina. Versate il composto in uno stampo precedentemente imburrato e infornate in forno preriscaldato a 180°C per 20/25 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino di legno; se rimane asciutto la torta è cotta, se umido lasciate ancora in forno per qualche minuto. Sfornate e fate raffreddare completamente.
  2. Occupatevi ora della Ganache da Inserimento; Tagliate grossolanamente le nocciole tostate e riducete a piccoli tocchetti i due tipi di cioccolato. In un pentolino abbastanza capiente versate la panna e portate a bollore su fuoco medio. Fuori dal fuoco, aggiungete il cioccolato e mescolate con una frusta fino a completo scioglimento. Versate la ganache in uno stampo più piccolo di due centimetri di diametro rispetto allo stampo della torta finale. Spolverizzate la superficie con le nocciole e portate in congelatore fino a completo congelamento.
  3. Preparate la Bavarese e componete il dolce; Fate sciogliere la gelatina in acqua fredda ( Quando utilizzate della gelatina in fogli tenete sempre presente che deve sciogliersi in acqua fredda e in quantità pari a cinque volte il suo peso, cioè, in questo caso in 10 g di colla di pesce andremo ad aggiungere 50 g di acqua ). Tagliuzzate anche il cioccolato e portate ad ebollizione su fuoco medio il latte. In una ciotola lavorate brevemente i tuorli con lo zucchero, versate a filo il latte caldo e portate di nuovo il composto sul fuoco fino a raggiungere la temperatura di 85°C. Togliete dalla fiamma e mescolando continuamente, unite prima il cioccolato e fate sciogliere, poi la colla di pesce strizzata e infine la pasta di nocciole. Prendete un mixer ad immersione ed emulsionate bene il composto. Fate raffreddare fino a raggiungere la temperatura di 30 °C e infine incorporate la panna precedentemente montata.
  4. Componiamo la torta; Mettete sul fondo della vostra tortiera uno strato di pan di spagna da 1 cm circa di spessore, lasciando 1 cm di vuoto perimetrale. Riempite una sac-a-poche con la bavarese al cioccolato bianco e ricoprite sia il vuoto lasciato tra il pan di spagna e lo stampo che la sua superficie. Adagiate sopra ancora congelata la ganache da inserimento, preparate dei cubetti di pan di spagna e in modo irregolare cospargeteli sopra la ganache. Terminate inserendo la restante bavarese fino ad arrivare al bordo dell’anello. Portate in congelatore per almeno 3 o 4 ore.
  5. Trascorso il tempo, riprendete la vostra torta, decorate a piacere e fate scongelare riponendola in frigorifero. Io ho rifinito semplicemente spolverizzando sulla superficie del cacao amaro ed aggiungendo piccole meringhe, sfoglie di cioccolato e dei Ferrero Rocher tagliati a metà. Ho anche preparato la torta due giorni in anticipo, lasciata in congelatore e riposta in frigo la mattina presto per essere poi gustata la sera. Sicuramente vi avanzerà del pan di spagna, ma credetemi così buono, che ho inzuppato nel latte e caffè per la prima colazione.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Ciambella Soffice All’Arancia

 

Ciambella Soffice All'Arancia
Eccomi qua con una torta sofficissima e dal gusto esplosivo che ha come protagonista l'arancia. Questo frutto invernale originario della Cina e del Sud Est Asiatico è oggi l'agrume più diffuso nel mondo e se ne coltivano centinaia di varietà. Alcuni frutti sono a polpa bionda, altri a polpa rossa, alcuni più grandi e più belli, altri di aspetto più modesto e dalla buccia più sottile, ci sono tipi più succosi e adatti per realizzare spremute, altri più adatti da mangiare in tavola . Solo in Italia più di venti varietà vengono coltivate come frutta da tavola e altrettante per spremuta. Fonte di una grande quantità di Vitamina C e di proprietà benefiche
Write a review
Print
Ingredienti per una tortiera da 26 cm di diametro
  1. 150 g di Farina 00
  2. 150 g di Maizena
  3. 250 g di Zucchero semolato
  4. 5 Tuorli
  5. 3 Albumi
  6. 170 g di Latte Intero Fresco
  7. 140 g di Olio di Semi di Girasole
  8. Scorza Grattugiata di 3 Arance non Trattate
  9. 1 Bustina di Lievito per Dolci
  10. Semi di ½ Bacca di Vaniglia
  11. 1 Pizzico di Sale
Per lo Sciroppo
  1. Succo di 3 Arance
  2. 100 g di Zucchero Semolato
Per la Glassa all’Arancia
  1. 150 g di Zucchero a Velo
  2. Q.b. di Succo di Arancia
Procedimento
  1. Separate i tuorli dagli albumi e setacciate insieme la farina con la maizena e il lievito. In una ciotola versate i 5 tuorli con lo zucchero semolato e montate con l’aiuto di una frusta elettrica, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete il latte e a seguire le farine setacciate.
  2. Continuando a montare con le fruste, unite anche l’olio. Incorporate ora con una spatola e con movimenti dal basso verso l’alto, i tre albumi precedentemente montati a neve insieme al pizzico di sale. Per ultimo inserite la scorza grattugiata delle arance e i semi di vaniglia.
  3. Versate il composto in uno stampo leggermente imburrato e infornate a 180°C in forno statico e preriscaldato per circa 40 minuti. Controllate la cottura inserendo all’interno della torta uno stecchino ( se lo stecchino nel toglierlo risulterà asciutto la nostra ciambella sarà pronta, altrimenti continuate la cottura controllando di tanto in tanto ).
  4. Nel frattempo prepariamo lo sciroppo; versate il succo con lo zucchero in un pentolino e portate a bollore per qualche minuto su fiamma media. Fate raffreddare completamente.
  5. Trascorso il tempo di cottura, sfornate la torta e fate intiepidire. Togliete dallo stampo, adagiate su un piatto da portata e bagnatela con tutto lo sciroppo a disposizione in modo uniforme su tutta la superficie. Lasciate riposare per almeno due ore. Il mio consiglio è quello di farla la sera prima per il giorno successivo. Al momento di servire preparate la glassa; unite lo zucchero a velo con qualche goccia di succo di arancia e iniziate a montare con le fruste elettriche. Aggiungete poco succo alla volta fino ad ottenere un composto liscio, lucido e abbastanza consistente. Versate sulla torta e spolverizzate con della scorza di arancia grattugiata.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/

Cuori di Muffin con Mandorle e Carote

 

Cuori di Muffin con Mandorle e Carote
Fantastica colazione con questi muffin di mandorle e carote. Leggeri e privi di grassi come burro e olio. Con la stessa dose potete realizzare una torta da 28 cm di diametro, in questo caso la cottura in forno sarà sempre a 180°C ma con un tempo di 40/45 minuti, oppure dei semplici stampini da Muffin ( Io avevo questi a forma di cuore che mi piacevano particolarmente per questa realizzazione.) Potete anche omettere la meringa e spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo. Un' altra variante altrettanto gustosa è quella di utilizzare al posto delle mandorle le Noci Pecan, molto usate nella pasticceria nordamericana.
Write a review
Print
Ingredienti per i Muffin
  1. 120 g di Farina 00
  2. 300 g di Carote
  3. 300 g di Mandorle Pelate
  4. 300 g di Zucchero
  5. 8 Biscotti Secchi Integrali
  6. Scorza Grattugiata di 1 Limone non Trattato
  7. 1 Bustina di Lievito per Dolci
  8. 4 Uova intere
  9. 2 Tuorli
  10. Q.b. di Burro
  11. 20 g di Mandorle a Lamelle
Ingredienti per la Meringa
  1. 3 Albumi
  2. 180 g Zucchero a Velo
  3. 1 Pizzico di Sale
Procedimento
  1. Raschiate le Carote, lavatele e con un mixer tritatele finemente. In modo grossolano passate al mixer anche i biscotti integrali e le mandorle pelate. Lasciate da parte.
  2. Dividete le chiare dai tuorli e aiutandovi con una frusta elettrica lavorate quest'ultimi con lo zucchero, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite poi la farina con il lievito dopo averli setacciati, questa operazione è semplice per quanto importante. Quando passiamo la farina al setaccio, non facciamo altro che permettere all'aria di penetrare tra le sue particelle, e questo favorirà l'assorbimento di liquidi e la lievitazione ne beneficerà.
  3. Aggiungete ora le carote, la scorza di limone, i biscotti e le mandorle, amalgamando gli ingredienti uno alla volta.
  4. Montate a neve ferma le chiare e incorporate delicatamente al composto, usando una spatola e con movimenti del polso dal basso verso l'alto.
  5. Imburrate gli stampini e versate il composto fino ad arrivare a un centimetro sotto il bordo. Adagiateli su una placca e infornate a forno statico e preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
  6. Sfornate, lasciate raffreddare e poi toglieteli dai stampini.
  7. A questo punto prepariamo la meringa; montate con una frusta gli albumi con un pizzico di sale a neve semi ferma; unite lo zucchero a velo e continuate a montare fino a che gli albumi non diventano lucidi e densi.
  8. Coprite la calotta dei muffins con la meringa , spolverizzateli con le mandorle a lamelle e adagiateli su una teglia per poi passarli in forno caldo a 190° per 5/6 minuti. Fate raffreddare completamente prima di servirli.
Limone e Liquirizia http://www.limoneeliquirizia.net/